Milan-Salernitana: le scelte di Pioli per domani

Il Milan domani affronterà la Salernitana per la sedicesima giornata di Serie A. Ecco la probabile formazione di mister Stefano Pioli

Non c’è tempo per pensare all’infortunio di Simon Kjaer. Per il Milan di Stefano Pioli oggi è già vigilia di campionato. Il tecnico interverrà in conferenza stampa alle ore 14.00 per presentare il match di domani contro la Salernitana, valevole per la sedicesima giornata di Serie A, in programma alle 15.00.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Sono vietati ulteriori passi falsi contro quello che è il fanalino di coda: servono tre punti per assaporare la vetta della classifica in solitaria, almeno per qualche ora. Con una vittoria, comunque vada sugli altri campi, si guadagnerà terreno sulle rivali. Il calendario, infatti, propone Roma-Inter e Napoli-Atalanta.

La testa un po’ inevitabilmente andrà alla sfida di martedì contro il Liverpool ma in campo Stefano Pioli riproporrà i suoi migliori uomini.

Dietro i dubbi sono davvero pochi, con Mike Maignan, che ovviamente occuperà il suo posto tra i pali. In difesa ritorna Alessio Romagnoli dopo la squalifica. Senza Kjaer sarà il capitano ad affiancare Fikayo Tomori. Sulla destra più Kalulu che Florenzi.

A centrocampo, oggi scopriremo se Bennacer avrà superato la fastidiosa labirintite che lo ha mandato ko. Se l’algerino dovesse essere a disposizione darebbe il cambio a Sandro Tonali, al fianco di Franck Kessie.


Leggi anche:


Ritorna Leao

Sulla trequarti è pronto a tornare a giocare Rafael Leao. Il portoghese ha riposato – restando in panchina per tutta la partita – contro il Genoa. Sarà lui ad occupare la corsia di sinistra, con Messias sull’altra fascia. Al centro si preannuncia una staffetta tra Brahim Diaz, che finalmente si è visto in crescita, e Rade Krunic.

Il punto di domanda più grande è legato a Zlatan Ibrahimovic. Non è da escludere che Pioli decida di puntare su Pietro Pellegri dal primo minuto. Lo svedese è chiamato agli straordinari. Col Genoa ha giocato un’ora. Senza Giroud dovrà tirare la carretta ancora per qualche giorno ma le sue forze andranno centellinate.  In vista del Liverpool potrebbe dunque anche partire dalla panchina. Pioli oggi farà certamente chiarezza in merito.

Maignan; Kalulu, Tomori, Romagnoli, Theo Hernandez; Bennacer (Tonali), Kessie; Messias, Brahim Diaz, Leao, Ibra (Pellegri)