Milan-Salernitana, Highlights Serie A: i gol e la sintesi – Video

Milan-Salernitana, la cronaca e il video con gli highlights del match della 15.a giornata di Serie A disputato a San Siro, sabato 4 dicembre

Grande accoglienza di pubblico a San Siro per il Milan atteso dalla Salernitana. Riscaldamento pre partita dedicato a Simon Kjaer, operato al ginocchio e costretto a una stop di sei mesi. Un saluto molto sentito per uno dei leader della squadra.

Saelemaekers Brahim Diaz
Saelemaekers e Brahim Diaz (©LaPresse)

Il primo tempo è un monologo del Milan. Immediato il vantaggio al 4′. Sulla discesa di Leao, Kessie si fa trovare pronto in area per il tiro incrociato che batte Belec. L’1-0 mette in discesa la partita per i rossoneri che perdono Pellegri per infortunio. Ennesimo problema muscolare per l’attaccante costretto a lasciare il campo, sostituito da Krunic. L’assolo del Milan prosegue e al 18′ arriva il raddoppio con la stoccata in area di Saelemaekers che non lascia scampo a Belec e dedica il gol a Kjaer, sventolandone la maglia verso il pubblico.

La seconda parte del primo tempo conferma la supremazia del Milan che sfiora più volte il terzo gol. La migliore occasione è per Krunic al 41′, il cui tiro viene respinto con una grande parata da Belec. Tre minuti altro gol sfiorato, stavolta con Kessie. Applausi all’intervallo per i rossoneri comodamente in vantaggio 2-0.


Leggi anche


Milan-Salernitana, il secondo tempo

La ripresa comincia con un’altra occasione per il Milan al 50′. Splendida combinazione tra Diaz e Florenzi e assist in area con Kessie che manca il tap in di un soffio. Tre i nuovi innesti nel Milan con Messias, Bennacer e Toure subentrati a Leao, Bakayoko e Hernandez (quest’ultimo uscito al 60′).  Cambi anche per la Salernitana con Colantuono che manda in campo Djuric e Bonazzoli per una maggiore incisività in attacco, inesistente con Simy e Ribery.

Il Milan resta costantemente in proiezione offensiva e senza una prima punta di riferimento. Al 66′ amche Messias si iscrive alla cronaca della partita con un bel tiro respinto da Belec in tuffo. Fioccano le occasioni. All’80, Diaz spreca il 3-0 solo davanti al portiere. La conculsione dello spagnolo è fin troppo angolata, inevitabile la sua “disperazione”.

PER IL VIDEO CON GLI HIGHLIGHTS DI MILAN-SALERNITANA – CLICCA QUI

Ci prova anche Tonali ma il fendente dai 25 metri finisce di poco fuori. Alla fine il terzo gol non arriva ma non pregiudica la bella vittoria dei rossoneri che ora attendono Roma-Inter e Napoli-Atalanta per scoprire la posizione in classifica in attesa del big match di Champions contro il Liverpool.