Milan, si riapre una pista per l’attacco: prestito possibile

La Gazzetta dello Sport torna a fare il nome del centravanti in chiave rossonera. Il club spagnolo valuta la possibilità di lasciarlo partire in prestito.

A meno di un mese dalla fine del mercato il Milan studia le prossime mosse per la rinforzarsi. Gli infortuni di queste ultime settimane hanno portato la dirigenza ad affrettare le strategie e ad individuare in fretta i profili giusti.

Ancelotti
Ancelotti (©LaPresse)

Gli ultimi ko di Simon Kjaer e Pietro Pellegri hanno costretto Maldini e Massara a studiare delle soluzioni per rimpiazzarli. Ci si muove quindi per un innesto in difesa e uno in attacco. Soprattutto per quanto riguarda l’attacco il Diavolo sta avvicinando vari profili per capire i margini di manovra, anche a gennaio. I due nomi principali di questi ultimi giorni e arrivano entrambi dal sudamerica. Parliamo dell’argentino Julian Alvarez, ambito da molti club in tutta Europa, e del suo omonimo Agustin Alavarez, centravanti uruguyano del Penarol. In queste ultime ore è tornato invece di moda un vecchio pallino.


Leggi anche:


Secondo quanto riportato dall’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, infatti, per il reparto offensivo c’è sempre da considerare un’opzione, ovvero quella di Luka Jovic. Il centravanti del Real Madrid è una pista che può rimanere ancora aperta, almeno per un prestito. Il serbo fino a questo mento della stagione ha collezionato solamente 7 presenze e una rete con la maglia dei Blancos.

Il classe 1997 vorrebbe più spazio ma a Madrid è chiuso da Benzema. Il francese è in un momento starordinario della sua carriera e Ancellotti non ha assolutamente intenzione di cambiare le gerarchie del reparto avanzato. Il quotidiano fa il suo nome per l’attacco, insieme a quello di Nikola Milenkovic per la difesa. Il difensore viola è invece il primo indiziato per sostituire l’infortunato Simon Kjaer. Rossoneri che quindi puntano sulle piste serbe per rinforzarsi in vista del finale di questa stagione.