Milenkovic, prezzo abbordabile: il Milan ci pensa

La società viola del presidente Commisso non venderà il suo difensore centrale a meno di una certa cifra: possibile affondo rossonero

Con l’infortunio di Kjaer, che ha terminato in anticipo la sua stagione a causa dell’operazione al ginocchio, il Milan deve correre ai ripari nel mercato di riparazione di gennaio.

Milenkovic
Milenkovic (©LaPresse)

Pioli è stato chiaro ed ha assolutamente bisogno di un nuovo difensore centrale che sia in grado di dare sicurezza alla retroguardia così come ha sempre fatto Simon. Non basta Tomori, mentre Romagnoli e Gabbia non convincono ancora del tutto. C’è un nome di mercato sul taccuino della dirigenza rossonera seguito da diverso tempo e che adesso, in questa situazione, potrebbe ritornare ad essere in cima alla lista dei desideri.


Leggi anche:


Colpo da 15 milioni

Milenkovic potrebbe fare al caso di Stefano Pioli. In effetti al Milan manca un centrale difensivo con le sue caratteristiche, ovvero l’altezza e l’imponenza nel gioco aereo. Un giocatore che sarebbe complementare con Tomori, andando ad aggiustare un reparto al momento in grossa difficoltà. L’assenza di un leader come Kjaer può causare un contraccolpo psicologico non indifferente, ecco perché bisogna rimpiazzarlo al più presto ma soprattutto al meglio.

La Fiorentina non ha alcuna intenzione di svendere il giocatore, ma il prezzo fissato da Commisso non è altissimo. La valutazione attuale del giocatore viola si aggira intorno ai 15 milioni di euro. Ecco che allora Maldini e Massara, che seguono MIilenkovic da diverso tempo, potrebbero affondare il colpo già tra un mese quando si aprirà la sessione invernale del calciomercato, approfittando di un prezzo non esagerato ma onesto. In questo modo il Milan coprirebbe il buco lasciato da Kjaer con un difensore di assoluta qualità e dalle caratteristiche funzionali al gioco di Pioli.