Ibrahimovic punta un altro record: vuole raggiungerlo oggi

Gara importante quella di questa sera per Ibrahimovic, che proverà a raggiungere un nuovo record per entrare nella storia

Stasera il Milan affronterà il Liverpool (già qualificato agli ottavi) e capirà quale sarà il suo futuro in questa stagione. I reds saranno rimaneggiati causa turnover imposto da Jurgen Klopp.

Zlatan Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (©LaPresse)

Anche i rossoneri però non se la passano alla grande a causa di diversi infortuni muscolari che non permetteranno a Pioli di usufruire della rosa al completo. Notizia di ieri è l’assenza di Rafael Leao, infortunatosi nell’ultimo match di campionato contro la Salernitana. Ma il Milan potrà contare sul suo leader per eccellenza, sul suo punto fermo: Zlatan Ibrahimovic.


Leggi anche:


Ibrahimovic a caccia del record: deve prendersi il Milan sulle spalle

Lo svedese sarà l’unico attaccante a disposizione per questa sera a causa della indisponibilità di Leao, Rebic, Giroud, Pellegri (infortunato ma anche fuori dalla liste UEFA). Tutto il peso dell’attacco sarà sulle sue spalle e dovrà lottare come un vero gladiatore contro la difesa del Liverpool. Inevitabile che questa sera molto dipenderà dalla sua prestazione.

Nei momenti delicati di una stagione Ibrahimovic si è sempre fatto trovare pronto nell’arco della sua lunga carriera, ma dall’altro canto l’età avanza inesorabilmente anche per lui. Ma c’è proprio un dato riguardante l’età che potrebbe stuzzicare Zlatan: in caso di gol, diventerebbe il calciatore più “anziano” ad aver segnato in Champions League.

Fino ad ora questo primato è di Olsen dell’Ajax con 39 anni 218 giorni. Ibra, a 40 anni e 65 giorni, vuole strappargli questo record ed aggiungere un nuovo prezioso traguardo nella sua lunga collezione, cercando di regalare una grandissima gioia anche a tutti i tifosi milanisti.