Allegri: “Dispiaciuto per l’uscita del Milan dalla Champions, un fattore ha inciso”

L’ex Milan, Max Allegri si è detto dispiaciuto per l’uscita dei rossoneri dalla Champions League. Le sue parole in conferenza stampa

Brucia ancora l’uscita precoce del Milan dalla Champions League. Al ritorno nel palcoscenico europeo dopo ben sette anni, i rossoneri non sono riusciti a passare la fase a gironi della competizione. C’è tanto rammarico, ma le basi per un futuro più solido sono state gettate.

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri (©LaPresse)

Ad oggi, è difficile non pensare che qualche episodio abbia inciso sul cammino del Milan in Champions. Basti pensare alla gare di andata contro l’Atletico Madrid e il Porto. Più di un errore arbitrale è stato fatale per il prosieguo dei rossoneri nella massima competizione europea.


Leggi anche:


Eppure e nonostante tutto, il Milan ha giocato a testa alta un girone di fuoco, probabilmente il più difficile capitato alle quattro italiane in corsa. Dello stesso parere è Massimiliano Allegri. L’ex Milan, attuale allenatore della rivale Juventus, ha parlato oggi in conferenza stampa mostrandosi dispiaciuto per l’uscita della squadra di Pioli dalla Champions League.

Secondo il tecnico toscano il girone ostico del Milan ha inciso sul percorso dei rossoneri. Max si è detto dispiaciuto anche per l’uscita dell’Atalanta. Avrebbe preferito che tutte e quattro le italiane andassero agli ottavi. Le sue parole:

“Mi dispiace che l’Atalanta e il Milan siano uscite fuori dalla Champions, sarebbe stato più bello che le quattro italiane avessero passato il turno. Il Milan aveva un girone difficile”.