Milan e Torino, intrecci di mercato: l’obiettivo rossonero può liberarsi

Su un talento difensivo seguito dal Milan, è piombato anche il Torino di Urbano Cairo. A gennaio l’offerta di prestito…

Ormai è risaputo che il Milan interverrà sul mercato di gennaio per sopperire principalmente all’assenza di Simon Kjaer. Il danese, dopo l’intervento al ginocchio, salterà quasi certamente sei mesi di campo. Il club rossonero deve subito correre ai ripari, e i nomi sul tavolo sono diversi.

Urbano Cairo San Siro
Urbano Cairo San Siro (©LaPresse)

Maldini e Massara non vogliono acquisire un giocatore soltanto per una questione quantitativa. L’obiettivo è quello di pescare un difensore centrale dalle ottime qualità tecnico-tattiche, oltre che fisiche, e che sia all’altezza di sostituire un baluardo come Simon Kjaer.

Negli ultimi giorni una molteplicità di profili sono stati accostati al Milan. I più intriganti per la dirigenza rossonera sono Bremer del Torino, Milenkovic della Fiorentina e Rudiger e Christensen del Chelsea. Tutti nomi importanti, ma non così facilmente raggiungibili.

I contratti in scadenza dei difensori sopracitati potrebbero semplificare le cose, sia dal punto di vista economico che di trattativa, ma c’è da fare i conti con i club interessati. Il Milan tiene calde anche altre piste più facilmente percorribili. Come ad esempio quella conducente a Malang Sarr, francese di proprietà sempre del Chelsea. Il giovane ex Nizza e Porto, ha le porte chiuse da Tuchel. Solo quattro presenze in questa stagione, e una sua partenza a gennaio è altamente probabile.


Leggi anche:


Sarr, concorrenza del Torino: via libera per Bremer?

Come riportato da FootMercato, il nome di Sarr è molto apprezzato in casa granata. Il Torino è interessato al francese, con il Chelsea che a gennaio potrebbe lasciarlo partire in prestito dato il contratto sino al 2025.

Sarr ha bisogno di più spazio per esprimere e sviluppare tutto il suo potenziale, e il club granata è forse pronto a garantirglielo. Ciò, però, potrebbe significare una fatto ben fondamentale, ovvero che il Torino ha l’intenzione di rinfoltire la sua difesa in vista del possibile addio di Gleison Bremer. 

Il brasiliano è nel mirino di diversi top club, tra cui Milan (come accennato) e Inter, e a gennaio, dato il contratto in scadenza a giugno, potrebbe essere difficile trattenerlo. Interessi comuni quindi tra il club rossonero e quello granata, ma chissà se alla fine l’uno non finirà per favorire l’altro.