Milan, scelto il primo obiettivo per la difesa: Pioli dà l’ok

Secondo il Corriere dello Sport c’è un nome in cima alla lista dei desideri di Maldini e Massara per la difesa. A gennaio l’affondo…

Continua incessante la caccia al perfetto sostituto di Simon Kjaer. Dopo l’infortunio del danese, una serie di voci hanno cominciato a circolare, accostanti diversi nomi di difensori centrali al Milan. La lista è davvero lunga, e Maldini e Massara vogliono centrare il colpo perfetto in termini di qualità tecnica e sostenibilità economica.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

Un’impresa non semplice, dato che al Milan serve comunque un difensore già pronto, che sappia sostituire con forza il baluardo Simon Kjaer. Il colpo si farà sicuramente a gennaio, dato che c’è una certa fretta di intervenire. La squadra di Stefano Pioli ha bisogno di una difesa solida per continuare a macinare risultati positivi in campionato.

Tanti dei profili graditi al Milan hanno un contratto in scadenza nel giugno 2022, fattore che incentiva l’abbassamento del costo dei cartellini. Ma in realtà, non è una questione così scontata. Tra i profili più graditi ai rossoneri c’è quello di Gleison Bremer del Torino, che anche se con contratto in scadenza, viene valutato 25 milioni di euro dai granata.

Stesso discorso potrebbe valere per Antonio Rudiger e Andreas Christensen del Chelsea. Il sacrificio economico potrebbe essere inevitabile! Ma secondo il Corriere dello Sport c’è un profilo preferito alla dirigenza rossonera in vista di gennaio. Il parere di Stefano Pioli in questo caso è decisivo.


Leggi anche:


Milan, scelto il difensore: garantisce Pioli

Secondo il CorSport, in edicola oggi, il Milan avrebbe individuato il profilo preferito tra i tanti valutati. Si tratta di Nikola Milenkovic, nome per nulla nuovo all’ambiente rossonero. Quello del serbo è un profilo che il Milan segue da diverse stagioni. Forse fisicamente, Nikola ha un ottimo senso della posizione e non se la cava affatto male con i piedi quando c’è da impostare.

Anche il suo contratto è in scadenza nel 2022, e secondo la medesima fonte molto fa pensare che il giocatore non sia intenzionato a rinnovare. Ha voglia di mettersi in gioco in una piazza più blasonata. Stefano Pioli sarebbe il primo a desiderare l’arrivo di Milenkovic in rossonero, dato che lo ha già allenato nella Viola e lo conosce parecchio bene.

Certamente, ci sarà da fare i conti con Rocco Commisso a gennaio. Difficile che il Presidente italoamericano decida di provarsi di un pezzo da 90 come il serbo adesso che l’Europa potrebbe essere un obiettivo concreto per la stagione. Il Milan, anche in questo caso, sarà chiamato ad un grande sforzo economico se vuole dare una sistemazione definitiva al suo reparto di difesa. La volontà del giocatore potrà essere comunque decisiva.