Non è più lo stesso Kessie: i numeri parlano chiaro

Il dato che fa capire come Franck Kessie sia in calo rispetto al campionato 2020-2021. L’ivoriano ha numeri non proprio superlativi.

Dopo più di tre mesi dall’inizio della stagione, il bilancio è chiaro. Franck Kessie sembra un lontano parente del centrocampista dominante e stakanovista ammirato lo scorso anno.

kessie
Franck Kessie (©LaPresse)

Il Milan, durante il campionato 2020-2021, aveva eletto Kessie come uno dei nuovi leader della squadra. Prestazioni superlative, forma fisico-atletica invidiabile e soprattutto numeri da capogiro per l’ivoriano.

Oggi però è tutt’altra storia. Kessie, forse risentendo dei dubbi sul futuro contrattuale, non sta convincendo. Il classe ’96 è in calo, sia nelle prove che nei numeri.


Leggi anche:


Kessie, che calo! Crollano gol, assist e contrasti vinti

Nell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport spunta un grafico che fa ben capire le differenze tra il Kessie formato 2020-21 ed il Kessie della stagione in corso.

Un anno fa, dopo 18 partite stagionali, l’ivoriano aveva numeri e dati decisamente migliori. Basti pensare a gol ed assist: 4 reti segnate nel 2020 contro le 3 recenti. L’anno scorso Kessie aveva sfornato due assist vincenti, mentre nella stagione attuale soltanto uno, quello di Madrid per la rete di Messias.

Medie in calo evidente. Per esempio quella dei palloni giocati (solo 58,5 a partita contro i 69,1 dello scorso campionato), oppure quella relativa ai palloni recuperati. Un fondamentale in cui Kessie nel 2020 eccelleva, con 7,3 recuperi a partita, mentre oggi il Milan si deve accontentare dei suoi 5,7 di media.

Idem per i duelli vinti, calati di più di quasi un punto ad incontro. L’anno scorso Kessie dominava con 5,2 di media mentre oggi è fermo a 4,5. Infine la media-voto della Gazzetta: a fine anno l’ivoriano risultò tra i più brillanti della Serie A con 6,52. Oggi è sotto la sufficienza, con una pagella da 5,95, ma ha ancora tempo di rifarsi.

kessie
Foto Gazzetta dello Sport