Attento Milan: Conte porta via tutti

Antonio Conte guarda in Serie A per rafforzare la propria squadra. Il Tottenham con Fabio Paratici è destinato a scontrarsi sul mercato con il Milan di Paolo Maldini. Il punto della situazione

Antonio Conte, Fabio Paratici e il loro Tottenham possono rappresentare una minaccia importante per il calciomercato del Milan. Non è un segreto che i due italiani per rafforzare gli Spurs stiano guardando con attenzione alla Serie A e ai suoi calciatore.

Antonio Conte
Antonio Conte (©LaPresse)

Il nome in cima alla lista dei desideri dell’ex tecnico dell’Inter è Franck Kessie. L’ivoriano ha un contratto in scadenza con il Milan il prossimo 30 giugno. Contratto che difficilmente verrà prolungato. Maldini e Massara non hanno ancora messo la parola fine sulla trattativa ma si sta attraversando una fase di stallo. E’ evidente che più passa il tempo, più l’ex Atalanta si avvicina all’addio a zero.

Il Psg è interessato parecchio così come il Tottenham. Entrambi i club hanno parlato con l’entourage di Kessie e sarebbero pronti a mettere sul tavolo un contratto a doppia cifra per convincere il calciatore.


Leggi anche:


Non solo Kessie

Il centrocampista ivoriano del Milan non è l’unico calciatore nel mirino del club inglese. I rossoneri – come è ampiamente noto – stanno cercando un difensore che possa affiancare Alessio Romagnoli e Fikayo Tomori, dopo il grave infortunio di Simon Kjaer.

In questi giorni tanti nomi sono finiti sul tavolo del Diavolo. Profili interessanti e importanti che stando alle ultime news provenienti dall’Inghilterra piacciono anche al Tottenham.

Secondo quanto riporta il ‘Daily Star’, Andreas Christensen sarebbe un obiettivo degli Spurs. Il centrale ha un contratto in scadenza il prossimo 30 giugno col Chelsea e questo ha spinto diversi club ad interessarsi a lui. Oltre ai londinesi, infatti, avrebbero chiesto informazioni anche Manchester United e City e Barcellona.

L’altro difensore che piace tanto ad Antonio Conte è Bremer del Torino. Il Tottenham – secondo alcuni media britannici – sarebbero pronti a mettere sul tavolo un’offerta da circa 25 milioni di euro.