Mazzola e Rivera in coro: “San Siro è la storia”

Arrivano le parole di Gianni Rivera e Sandro Mazzola. Le due bandiere, rispettivamente di Milan e Inter, si schierano contro l’abbattimento di San Siro. Ecco le loro dichiarazioni

Due calciatori che hanno fatto la storia di Milan e Inter si schierano per difendere San Siro. Gianni Rivera e Sandro Mazzola, due vere e proprie bandiere, contro l’abbimento dello stadio

Gianni Rivera e Sandro Mazzola
Gianni Rivera e Sandro Mazzola (©LaPresse)

L’ex rossonero si è così espresso, ai microfoni del Corriere della Sera: “San Siro è uno dei simboli di Milano nel mondo con il Duomo e con la Scala. Sarebbe come volere demolire la Scala! Se Milan e Inter vogliono un nuovo stadio acquistino il terreno da un privato e lì lo costruiscano”.

Della stessa idea è l’ex Inter: “Mi sembra che insistendo sul nuovo stadio con annessi centro commerciale, hotel, ristoranti Inter e Milan pensino più al business che ai tifosi – afferma Mazzola -. San Siro appartiene alla storia di Milano e dei milanesi. È il passato, ma con un lifting adeguato, e so che esistono progetti in proposito, può essere anche il futuro. Perché abbatterlo?”.


Leggi anche:


Non solo Mazzola e Rivera

Mazzola e Rivera hanno così aderito al comitato Sì Meazza. Comitato, che negli ultimi giorni, sta avendo un grande successo. Non solo ex calciatori ma anche artisti, che si sono esibiti a San Siro.

Vasco Rossi ha preso posizione: “San Siro è stata la storia della mia straordinaria avventura. San Siro è per sempre”.

Anche Little Steven, chitarrista di Bruce Springsteen, ha detto la sua sl Meazza: “Abbiamo abbastanza grattacieli e centri commerciali nel mondo, ma c’è un solo San Siro”.