Milan, concorrenza spietata per il difensore: 4 club sulle sue tracce

Secondo quanto riportato dal Daily Star, la concorrenza per il difensore dei Blues è spietata. Almeno altri quattro club su di lui.

Il Milan sta lavorando intensamente in vista della prossima sessione di mercato invernale. L’infortunio di Kjaer ha obbligato la società rossonera a studiare delle soluzioni per la difesa.

Chelsea
Chelsea (©LaPresse)

Un’operazione in entrata per il reparto arretrata sembra cosa scontata, almeno per sostituire un punto fisso come il danese. Tra le soluzioni per sostituirlo c’è un connazionale del rossonero. Una delle prime ipotesi infatti è un difensore in uscita dal Chelsea, ovvero Andreas Christensen. L’ex Borussia Moenchengladbach non è la prima scelta del tecnico Tuchel e sta pensando di cambiare aria già a gennaio. Il difensore è infatti chiuso da Thiago Silva, Azpilicueta e Antonio Rudiger.

Il Milan sta aspettando per capire se potrà arrivare a lui attraverso condizioni economiche favorevoli. Un problema non da poco può essere però la concorrenza che sta nascendo per il classe 1996. Il Diavolo non ha tuttavia tutto il tempo che vuole per provare il colpo, perché dall’Inghilterra parlano di una folta concorrenza per il centrale dei Blues.


Leggi anche:


Barcellona, City e United su Christensen

Secondo quanto riportato dal Daily Star, sulle tracce del 25enne danese non ci sarebbe soltanto il Milan. Il quotidiano inglese spiega infatti che si è fatto avanti innanzitutto il Tottenham. Antonio Conte è alla ricerca di un difensore e il suo profilo intriga molto anche lui. Il contratto di Christensen scade il prossimo giugno e questo fattore sta spingendo diversi club a monitorare la sua situazione. Gli Spurs non sono infatti gli unici ad averlo messo nel mirino.

Nella lista delle squadre interessate ci sono infatti altri tre club di primo livello. Sempre in Premier League vanno annoverati i due club di Manchester. Sia il City che lo United sono interessate al suo profilo come rinforzo per la difesa. Proprio come il Barcellona del nuovo tecnico Xavi, che sta preparando una vera e propria rivoluzione in tutti i ruoli.