Gazzetta – Milan, il centrocampo è un flop: la soluzione già gennaio!

Più che deludenti le prestazioni dei centrocampisti del Milan in questo ultimo periodo. Maldini e Massara valutano un intervento già a gennaio?

Difficile comprendere cosa stia succedendo al Milan in questa ultima parte di stagione. Poca lucidità, poca gamba e tanti, troppi errori. Gli infortuni stanno condizionando certamente la resa della squadra, ma c’è un reparto numericamente completo che sta deludendo parecchio!

Tomori e Bennacer
Tomori e Bennacer (©LaPresse)

Ovviamente si tratta di quello di centrocampo. Stefano Pioli dovrebbe poter dormire sonni tranquilli, dato che ha a disposizione quattro mediani di ruolo, tutti qualitativamente parecchio attrezzati. Bakayoko, Bennacer, Kessie e Tonali formano una batteria di centrocampisti che dovrebbe far invidia a qualsiasi club.

Eppure, qualcosa non sta andando per il verso giusto! Gli errori principali, e più gravi, commessi dal Milan in questo ultimo periodo, arrivano proprio dal centrocampo. Ultimo l’episodio contro l’Udinese, in cui Bennacer e Bakayoko hanno praticamente concesso il gol agli avversari, indirizzando il match su dei binari più che complicati.

La BB non ha convinto affatto, e la situazione non migliora se pensiamo ai recenti errori di Franck Kessie, sia in campionato che in Champions League. L’ivoriano sembra soltanto un lontano parente di quello che padroneggiava i match lo scorso anno. Come può il Milan mettere in campo il suo gioco brillante se non funziona il reparto che produceva la migliore qualità?


Leggi anche:


Milan, urge intervento a centrocampo: a gennaio la soluzione

La Gazzetta dello Sport, in edicola oggi, ha fatto il punto sulla difficile condizione del centrocampo del Milan. Pioli, con molta probabilità, si affiderà a Tonali e Kessie per il big match contro il Napoli. Ad oggi, i due rappresentano la coppia più affidabile, ma a gennaio la situazione sarà ancora più complicata.

Franck e Bennacer partiranno con le rispettive nazionali per la Coppa d’Africa, e a Pioli non rimarrà che puntare su Bakayoko e Tonali – e Krunic all’evenienza. Quali risultati si possono ottenere con un centrocampo che garantisce così poche garanzie? Stefano Pioli aspetterà la migliore condizione di Tiemouè? Forse, a prescindere, il Milan avrà bisogno di una quarta pedina, e secondo la Gazzetta l’aiuto più concreto può arrivare dalla Ligue 1.

Ovviamente, la rosea fa riferimento a Yacine Adli, il mediano acquistato dal Milan ma che dovrebbe sbarcare in Italia soltanto a maggio. Ma chissà che il classe 2000 non venga richiamato d’urgenza in quel di Milanello. E se così fosse, il suo arrivo potrebbe mettere una fondamentale toppa ai problemi a centrocampo del Milan?