“Theo Hernandez, cure per essere in campo”: la rivelazione del giornalista

Theo Hernandez non sta giocando al meglio della condizione fisica: Garlando rivela un retroscena.

Da alcune partite il rendimento di Theo Hernandez è sotto le aspettative e questo è sotto gli occhi di tutti. Il terzino francese non sta offrendo le brillanti prestazioni a cui aveva abituato. Si spera di rivederlo presto al top.

Theo Hernandez
Theo Hernandez (©LaPresse)

In molti non capiscono perché l’ex Real Madrid stia rendendo sotto le aspettative. Vero che ha avuto il Covid-19 e dunque ciò lo ha condizionato, però da quando è risultato nuovamente negativo al tempone è passato oltre un mese. Difficile comprendere cosa ci sia dietro le prove non convincenti del numero 19 del Milan.


Leggi anche:


News Milan, problema fisico per Theo Hernandez?

Il giornalista Luigi Garlando de La Gazzetta dello Sport ha concesso un’intervista a Radio Rossonera e nello spiegare su come il Milan dovrebbe ripartire in vista dello scontro con il Napoli ha fatto una rivelazione su Theo Hernandez: «Ripartirei dai titolari, anche per questo Pioli non è da condannare per le scelte. Se vieni da tre partite e poi hai il Napoli il turnover ci può stare. Adesso con il Napoli ripartirei da Kessié-Tonali, poi non so se sia recuperabile qualcuno. Poi ripartirei dall’entusiasmo e da un Theo che dovrebbe trascinare anche se sta facendo dei sacrifici e delle cure per essere in campo. È un momento di tempesta, in cui bisogna sopravvivere come si può e fare punti. Giocatori come Rebic e Leao sono fondamentali perché ti danno strappo, velocità, si avvicinano a Ibra. Poi il mercato qualcosina deve dare».

Garlando ha fatto intendere chiaramente che il numero 19 di Stefano Pioli non è al meglio della condizione fisica. Starebbe effettuando alcune cure e stringendo i denti pur di essere in campo e di aiutare la squadra. Da Milanello non erano filtrate indiscrezioni in tal senso, magari il mister nella prossima conferenza stampa pre Milan-Napoli avrà l’occasione di chiarire la situazione di Theo Hernandez.