Infortunio Leao, il rientro è un enigma: le ultime da Milanello

Ancora grande incertezza per il rientro di Rafael Leao dal suo stop muscolare. Difficile ce la faccia per le prossime due gare.

Senza dubbio il Milan in questa stagione può vantare, assieme al Napoli, il record di infortunati di lusso consecutivi. Tanti gli stop muscolari e traumatici che hanno messo in difficoltà le scelte di mister Pioli.

Rafael Leao
Rafael Leao (©LaPresse)

Uno dei casi più nebulosi in tal senso riguarda Rafael Leao. L’attaccante portoghese si è fermato durante il match con la Salernitana; si pensava inizialmente a precauzione o ad un semplice affaticamento.

Invece dal 4 dicembre scorso Leao è ai box. Gli ultimi controlli hanno evidenziato una lesione al bicipite femorale, una zona muscolare maledetta in casa Milan: anche Rebic e Giroud in tempi recenti hanno riportato il medesimo problema.


Leggi anche:


Leao, niente Milan-Napoli. E ci prova per Empoli

In realtà Leao si sta curando da giorni, svolgendo terapie e lavoro personalizzato. Ma secondo quanto scritto dalla Gazzetta dello Sport, appare praticamente impossibile un suo rientro per domenica prossima.

Leao non ci sarà nel big match tra Milan e Napoli, che rappresenterà quasi un duello tra club falcidiati da infortuni e disgrazie varie. Numerosi infatti gli assenti forzati di entrambe le formazioni.

Il portoghese è in dubbio anche per l’ultima gara dell’anno, quella del 22 dicembre in casa dell’Empoli. Farà di tutto per provare ad ottenere una convocazione, ma con le lesioni alla coscia non si scherza, soprattutto per il rischio di ricadute recenti.

Intanto Pioli dovrà trovare ancora una volta un’alternativa, visto che oltre a Leao mancherà il suo diretto ‘competitor’ sulla fascia mancina, ovvero Ante Rebic. Due le opzioni per il 4-2-3-1 rossonero anti-Napoli: o puntare ancora sul jolly Rade Krunic, che ormai sa giocare in tutti i ruoli. Oppure piazzare Saelemaekers a sinistra e dare fiducia a Messias sulla corsia destra.