Pioli: “Abbiamo analizzato i tanti infortuni, andrà meglio. Theo più no che si”

Segui con noi LIVE la conferenza stampa di Stefano Pioli alla vigilia di Milan-Napoli. Tutte le dichiarazione del tecnico rossonero sul big match di domani 

Poco più di un giorno all’attesissimo big match tra Milan e Napoli. Una gara che sa di crocevia, e che i rossoneri dovranno vincere per rimanere ancorati alla testa della classifica. Stesso discorso, però, vale per la squadra di Spalletti, che quarta in classifica è sotto di soli 3 punti.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

La vittoria sarebbe necessaria agli azzurri per non perdere di vista il podio e agganciare appunto il Milan attualmente secondo in classifica. Sarà una gara assolutamente avvincente, nella quale le due squadre faranno il tutto per tutto per conquistare i 3 punti.

Allo stesso modo, però, sia il Milan che il Napoli scenderanno in campo con diverse defezioni. Sono molteplici gli infortuni in entrambe le rose, e i due mister in questione dovranno cercare di adattare la migliore formazione possibile secondo i giocatori a disposizione.

A Milanello la situazione sicuramente non sorride. Alla lista degli indisponibili potrebbe infatti aggiungersi anche Theo Hernandez, che non ha ancora smaltito la longeva influenza. Per tutte le novità riguardo la rosa del Milan, in vista della gara di domani, bisognerà ascoltare la conferenza di Stefano Pioli.

Il Mister rossonero parlerà alle ore 14.15, e noi di MilanLive.it riporteremo ogni sua dichiarazione e aggiornamento in vista di Milan-Napoli. Segui con noi il LIVE testuale della conferenza stampa.


Leggi anche:


La conferenza stampa di Pioli

Sul fatto che gli avversari adesso giocano con una difesa molto alta:Dobbiamo essere pronti. Ormai affrontiamo avversari che preparano le partite in un certo modo. Noi dobbiamo essere bravi a leggere alcune situazione e provare ad essere più pericolosi”.

Sul fatto che si sono persi tanti punti rispetto all’Inter: Dico che stiamo facendo un buonissimo girone d’andata, mancano ancora due partite. Mi piacerebbe superare la quota 43 punti della scontra stagione. Dobbiamo alzare il livello della nostra prestazione domani”.

Sul duello contro l’Inter e sulla crescita di Tonali: Non credo che si possa parlare di fuga. L’Inter sta dimostrando tutta la qualità già mostrata lo scorso anno. Noi dobbiamo puntare a fare più punti possibili e migliorare i risultati dello scorso anno. Sarà molto importante fare più punti nel girone di ritorno, rispetto a quanto accaduto lo scorso anno. Tonali, ormai si sa. La sua crescita è sotto gli occhi di tutti”. 

Sui tanti infortuni: Lavoriamo per trovare delle soluzioni. Abbiamo analizzato approfonditamente il perchè di tutti questi infortuni nel mese di novembre. Sono convinto che la situazione sta migliorando e migliorerà”.

Come ha reagito la squadra dopo l’eliminazione dalla Champions: La reazione della squadra è quella di sempre. I miei ragazzi si sono buttati nel lavoro. C’è grande partecipazione, siamo andati ad analizzare ovviamente le situazione che ci hanno messo più in difficoltà nelle ultime due partite”.

Differenze rispetto alla scorsa stagione: Se l’anno scorso non avessimo avuto un calo probabilmente avremmo vinto lo scudetto. La pausa natalizia non ti permette di fare altri lavori, se non quella di recuperare e preparare la gara contro la Roma. E il mese di gennaio è importante e impegnativo date le due partite di Coppa Italia. Io mi aspetto che quest’anno possiamo riuscire a fare un girone di ritorno migliore rispetto a quello della stagione scorsa”.

Su Theo Hernandez e Brahim Diaz: Theo ha una sindrome influenzale, ha lavorato in palestra. Ad oggi più no che si. Parleremo con il ragazzo domani per capire se potrà esserci o meno. Su Brahim sicuramente il Covid ha influito, ma ad oggi non ha un problema fisico. Deve solo recuperare quella lucidità nelle sue preziose giocate. Quest’anno sente sicuramente la pressione, ma il suo è un percorso normale di crescita”.

Se è giusto mandare i tre rossoneri alla Coppa d’Africa: Io sono sempre favorevole alla tutela della salute dei miei giocatori. Non posso esprimere una scelta adesso. Sarà il club a decidere cosa fare con i tre giocatori africani della nostra rosa”.

Sulla solidità a centrocampo che ha trovato l’Inter: Non capisco perchè si continua a parlare dell’Inter. Io sono molto contento dei miei giocatori, è chiaro che abbiamo avuto alcune difficoltà nell’ultimo periodo ma riusciremo a riscattarci”.

Sull’avversario di domani: Nel passo falso del Napoli contro l’Empoli c’è tanta sfortuna. Il Napoli ha giocato da Napoli tirando tantissime volte in porta. Domani sarà una gara tra due squadre consapevoli e di livello. Sarà una bella partita, noi cercheremo di fare del nostro meglio”.

Sulle condizioni psicofisiche di Theo Hernandez: Dal punto di vista fisico potrebbe stare meglio. Dal punto di vista psicologico Theo è molto consapevole, quindi sa che può fare meglio rispetto alle ultime gare”.

Le domande di Twitch

Se osserva la Primavera rossonera, in particolare Chaka Traorè: Si seguo tutti, li abbiamo qui vicino a noi e vedo quanto lavoro sta facendo mister Giunti. La speranza è che riescano a fare sempre meglio, e che sempre più giocatori possano approdare in prima squadra”.