Milan-Napoli, ultime di formazione: le scelte di Pioli

Le ultime di formazione in vista del match di domani contro il Napoli. Stefano Pioli ha pochi dubbi: sarà Ibra a guidare l’attacco

E’ vigilia di campionato per il Milan. La squadra di Stefano Pioli domani, dopo una settimana di lavoro, tornerà in campo, contro il Napoli, per la diciottesima giornata di Serie A. La partita contro gli azzurri si giocherà a San Siro e metterà di fronte due squadre alle prese con diversi infortuni.

Stefano Pioli
Stefano Pioli (©LaPresse)

L’obiettivo resta comunque quello della vittoria: servono i tre punti per non vedere scappare l’Inter, che ieri ha battuto facilmente la Salernitana, portandosi a +4 sui rossoneri. Per Ibrahimovic e compagni ancora un ultimo allenamento per sciogliere gli ultimi dubbi di formazione. Ieri è suonato un piccolo campanello di allarme legato a Theo Hernandez, che non si è allenato in gruppo per via della febbre. Ha lavorato in palestra a scopo precauzionale.

Se oggi tutto dovesse rientrare, sarà regolarmente in campo come terzino sinistro per comporre la difesa a quattro con Alessio Romagnoli, Fikayo Tomori e Pierre Kalulu. Il francese è in vantaggio su Florenzi ma anche in caso di forfait di Hernandez verrebbe dirottato sulla sinistra. In porta ovviamente Mike Maignan.


Leggi anche:


Ibra guida l’attacco

A centrocampo non sembrano esserci dubbi con Pioli pronto ad affidarsi a Sandro Tonali e Franck Kessie. Niente più esperimenti, servono gli uomini migliori per portare a casa i tre punti. Sulle trequarti sono in quattro per tre maglie: i titolari dovrebbero essere Messias, Brahim Diaz e Saelemaekers ma attenzione a Rade Krunic pronto al sorpasso.

In avanti ovviamente Zlatan Ibrahimovic, chiamato ancora una volta a caricarsi sulle spalle la squadra per conquistare una vittoria prestigiosa. Si accomoderà in panchina, invece, Olivier Giroud. Il francese è l’unico che ha recuperato: ieri è tornato ad allenarsi in gruppo ed è pronto a dare una mano alla squadra.

3-4-2-1: Maignan; Kalulu (Florenzi); Tomori, Romagnoli; Theo Hernandez; Kessie, Tonali; Messias, Brahim Diaz, Saelemaekers; Ibrahimovic