Ibra direttore sportivo del Psg, Leonardo glissa: “Non rispondo”

L’ex rossonero Leonardo ha attaccato Ibrahimovic per il racconto presente nel libro Adrenalina e riguardante il Paris Saint Germain…

Sta avendo un gran successo il libro biografia di Zlatan Ibrahimovic “Adrenalina”. Tantissime le copie vendute, con i molti seguaci curiosi di conoscere i vari retroscena della vita e della carriera del gigante di Malmoe. Ed effettivamente, in Adrenalina sono presenti diversi racconti assolutamente interessanti.

Leonardo
Leonardo (©LaPresse)

Come ad esempio quello relativo alla chiamata di Ibrahimovic ad Al-Khelaifi soltanto qualche mese fa. Nel libro viene infatti raccontato come Zlatan contatti il Presidente del PSG per offrirsi a lui. Ma in quale veste? Non certo di giocatore.

Estate 2021. È vero, mi sono offerto al PSG, ma non come calciatore. Come direttore sportivo. Ho chiamato Nasser Al-Khelaifi, il presidente, e gli ho proposto: “Se non rinnovo il contratto con il Milan, verrò al PSG e ripristinerò l’ordine nella tua squadra”. Nasser ha riso, ma non ha detto di no”.

Questo il racconto presente in “Adrenalina” e che, inevitabilmente, ha infastidito quello che ad oggi ricopre il ruolo di Direttore Sportivo del club parigino. Leonardo.


Leggi anche:


Leonardo: “Dico che è fastidioso”

L’ex dirigente del Milan, oggi del Paris Saint Germain, ha risposto alle parole di Zlatan presenti nel suo libro sottolineando il fastidio provato. Leonardo si è mostrato risentito dalle intenzioni di Ibrahimovic, che aveva in pratica l’intenzione di occupare il suo posto se non avesse rinnovato col Milan.

Intervenuto ad Europa1, Leonardo si è così espresso:

“Dico che è assolutamente fastidioso, ma questo non cambia le cose. Ho 52 anni, posso leggere e capire le volontà di Zlatan. Lo conosco bene e non sono il tipo che va dalla stampa a rispondergli. Anzi, io non voglio rispondergli. Si è proposto come direttore sportivo del PSG? Il silenzio è la risposta migliore”.