Kessie, la provocazione di Gazzetta: “Il Milan dovrebbe farlo”

La provocazione della Gazzetta dello Sport sulla situazione di Franck Kessie, tra i più criticati in casa Milan nell’ultimo periodo.

Il gol al 90′ contro il Napoli, poi annullato dall’arbitro Massa tra mille polemiche, non avrebbe comunque salvato la prestazione di Franck Kessie.

Kessie
Franck Kessie (©LaPresse)

Il centrocampista ivoriano del Milan sta vivendo un momento di grande difficoltà. Prestazioni scialbe, un calo netto rispetto allo scorso anno e numeri non proprio idilliaci per il classe ’96.

Inoltre, a questo stato di forma precario, c’è da aggiungere la nota questione contrattuale. Kessie ha già detto alle proposte di rinnovo del Milan, chiedendo cifre a dir poco impossibili per firmare.


Leggi anche:


Kessie via a gennaio? Opzione complicata

Il destino di Kessie appare segnato. Il suo futuro difficilmente sarà colorato di rossonero, per una scelta tutta sua e del suo entourage. A meno di colpi di scena l’ivoriano nel 2022-2023 indosserà una nuova maglia.

Kessie lascerà il Milan a costo zero, visto che già da febbraio potrà trattare autonomamente l’accordo con qualsiasi altro club, per poi trasferirsi formalmente dal 1 luglio prossimo.

Oggi la Gazzetta dello Sport ha lanciato la provocazione: il Milan, a detta del noto quotidiano in rosa, dovrebbe cercare di liberarsi di Kessie nel mercato di gennaio. Per due motivi specifici, ovvero lanciare un segnale a chi non si impegna al massimo e ricavare una cifra quanto meno simbolica dalla sua cessione.

L’opzione però al momento appare difficile, quasi impossibile. Sia perché non vi sono club pronti a trattare con il Milan per Kessie nell’immediato, sia perché il centrocampista ha già scelto di restare a Milano fino al termine della stagione per poi prendere altre strade.

Un doppio sgarbo dunque al club, che non solo perderà un titolare a costo zero, ma si vedrà quasi ‘schiavo’ delle sue decisioni fino a giugno. Mister Pioli considera Kessie sempre un elemento centrale del suo gioco, ma è indubbio pensare che la strana situazione contrattuale del centrocampista stia legittimamente condizionando la sua stagione, con il Milan pronto a rimetterci.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)