La Fiorentina pubblica il bilancio e risponde all’Inter: “E il vostro?”

Continua il botta e risposta tra Fiorentina ed Inter, con il club viola che ha pubblicato addirittura un comunicato con l’indice di liquidità.

Da qualche giorno sta andando in scena una sorta di duello tra Fiorentina ed Inter. Ma non svolto sul campo da gioco, bensì a colpi di frecciatine e risposte piccate.

commisso
Rocco Commisso (©LaPresse)

Tutto è nato nell’assemblea di Lega della scorsa settimana, dove il dirigente viola Joe Barone ed il direttore generale interista Beppe Marotta sono arrivati a scontrarsi.

La Fiorentina ha pubblicamente denunciato alcuni club, tra cui l’Inter, di non versare i giusti contributi fiscali, utilizzando i soldi ‘risparmiati’ per fare spese non lecite sul mercato. Una frecciata a cui Marotta ha risposto in diretta televisiva domenica, lamentandosi dei toni di Barone e di lavorare per una società trasparente al contrario di altre.


Leggi anche:


Il comunicato viola su bilancio ed indice di liquidità

La Fiorentina, guidata da un personaggio a dir poco vulcanico come Rocco Commisso, non ha voluto chiudere la contesa. Anzi, oggi ha pubblicato un comunicato con i dati precisi del bilancio attuale e l’indice di liquidità.

Una sorta di risposta ai dubbi dell’Inter, che si conclude con una richiesta specifica: anche gli altri club di Serie A dovrebbero essere così trasparenti e pubblicare i propri dati finanziari.

Questo il testo parziale del comunicato: ACF Fiorentina ha avuto modo già in diverse occasioni di segnalare pubblicamente e nelle sedi competenti l’attuale delicata situazione economica e finanziaria del calcio italiano e il necessario rispetto delle regole, chiare ed uguali per tutti. Ci auguriamo che le ultime inchieste giornalistiche e delle Autorità preposte, possano contribuire ad analizzare al meglio lo stato di salute delle Società, per intervenire in tempi rapidi ed efficaci nel rispetto sia di chi segue le regole ma soprattutto dei tifosi, che devono avere la garanzia di assistere a una competizione paritetica che non lascia dubbi o cattive interpretazioni.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)

Siamo ormai alle porte della sessione invernale del calcio mercato e sarebbe, dunque, auspicabile che sia manifesto e chiaro a tutti l’Indice di Liquidità delle Società onde accertare, quali e come i Club possano operare durante la prossima campagna trasferimenti secondo quanto previsto dalle norme applicabili.

A tale proposito ACF Fiorentina rende noti i propri indici di liquidità degli ultimi 2 anni:

  • Marzo 2020: Fiorentina 0,80 (0,70 valore minimo richiesto)
  • Settembre 2020: Fiorentina 0,80 (0,80 valore minimo richiesto)
  • Marzo 2021: Fiorentina 0,89 (originale 0,80 valore mimino richiesto; cambiato dalla FIGC a 0,60 Giugno 9, 2021)
  • Settembre 2021: Fiorentina 1,37 (0,60 valore minimo richiesto).

Allo stesso tempo sarebbe ugualmente importante conoscere informazioni inerenti la regolarità dei pagamenti degli stipendi dei giocatori e degli altri collaboratori aziendali, nonché circa gli adempimenti di natura fiscale e contributiva, situazioni dove la Fiorentina è sempre stata in regola. Auspichiamo vi sia la massima e tempestiva collaborazione da parte di tutte le altre Società e delle Istituzioni preposte nel rendere note queste informazioni per un calcio sempre più trasparente e rispettoso delle regole.