Milan, in Italia a gennaio: Maldini ci aveva provato

Poco più di una settimana alla riapertura del calciomercato. La sessione ibernale è alle porte e i vari club stanno preparando i primi colpi per rinforzarsi in vista della seconda parte di stagione.

Maldini
Maldini (©LaPresse)

Con le sfide di stasera si chiude infatti il girone d’andata e le società faranno un primo bilancio. I rossoneri, dopo un inizio incredibile sono leggermente calati di ritmo, anche a causa dei numerosi infortuni. Proprio gli infortuni porteranno la dirigenza rossonera a muoversi sul mercato e a prendere dei sostituti.

Serve sicuramente un difensore per rimpiazzare Simon Kjaer, ma Pioli potrebbe aver bisogno anche di un rinforzo a centrocampo dal momento che il tecnico emiliano perderà a breve sia Bennacer che Kessie per la Coppa d’Africa. In questo senso, tra i possibili obiettivi, potrebbe essere molto difficile tornare su un vecchio pallino cercato la scorsa estate, ovvero l’austriaco Florian Grillitsch.


Leggi anche:


Grillitsch a un passo dalla Roma

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport il centrocampista sarebbe invece da un passo dal trasferirsi alla Roma di Mourinho. Il tecnico portoghese a chiesto rinforzi al ds Thiago Pinto, soprattutto in mezzo al campo, e lo svizzero è considerato il profilo giusto per i giallorossi, che in quel ruolo hanno bisogno di un’alternativa di livello a Cristante e Veretout.

Svanita la possibilità di arrivare a Denis Zakaria, destinato al Borussia Dortmund, la società capitolina si è fiondata sul 26enne dell’Hoffenheim. Come spiega sempre il quotidiano romano, il club dei Friedkin ha già l’accordo con il suo entourage e potrebbe prenderlo già a gennaio per una cifra intorno ai 5-6 milioni. L’alternativa sarebbe invece il francese del Lione Tousart. Il calciatore in estate era stato una forte idea del Milan, che alla fine ha poi puntato sul ritorno di Bakayoko.