Sportmediaset – Milan, a gennaio colpo a sorpresa in attacco

Oltre al difensore centrale, il club rossonero potrebbe prendere anche un attaccante nel mercato di gennaio.

Il Milan è alla ricerca di un giocatore in grado di sostituire Simon Kjaer, la cui stagione è finita. Paolo Maldini e Frederic Massara stanno sondando diverse piste e contano di chiudere un’operazione quanto prima.

Maldini Massara Gazidis Ivan
Paolo Maldini con Frederic Massara e Ivan Gazidis (©LaPresse)

È noto l’interesse per profili come Sven Botman del Lille e Gleison Bremer del Torino, ma entrambi sono valutati 20 milioni di euro. Forse arriverà un profilo a costo inferiore per rinforzare la difesa. E non è escluso un innesto in attacco, se Pietro Pellegri dovesse fare ritorno al Monaco dopo mesi anonimi in prestito a Milano.


Leggi anche:


Mercato Milan, piace Beto dell’Udinese

Beto (©LaPresse)
Beto (©LaPresse)

Secondo quanto spiegato dal giornalista Claudio Raimondi nel corso del tg Sportmediaset su Italia 1, il Milan è rimasto impressionato da Beto nel corso di questa Serie A 2021/2022. Il 23enne portoghese ha realizzato 7 gol in 13 partite nel campionato italiano, uno proprio ai rossoneri alla Dacia Arena.

Il giocatore è di proprietà della Portimonense, ma è previsto un obbligo di riscatto del cartellino per 7 milioni di euro più 3 di bonus e una percentuale sull’eventuale futura rivendita. Al Milan piace molto e al momento è considerato più un’idea per l’estate, ma Raimondi non esclude che possa essere il colpo a sorpresa di gennaio nel caso in cui Pellegri dovesse rientrare al Monaco.

Difficile che l’Udinese lasci partire Beto già nel corso del calciomercato invernale. Più probabile una permanenza del calciatore a Udine fino a fine stagione, così che la società friulana lo possa valorizzare ulteriormente per poi eventualmente venderlo a un prezzo più alto.

La sensazione è che a gennaio il Milan in attacco possa prendere solo un attaccante low cost, se proprio dovesse decidere di intervenire nel reparto. Beto comporterebbe un investimento, cosa che la dirigenza sembra intenzionata a fare solo per un difensore centrale.