Milan, il miglior centrocampista è… Pobega: i numeri parlano chiaro

Il Milan si gode a distanza le prestazioni di Tommaso Pobega, centrocampista che per rendimento è tra i migliori del torneo.

Negli ultimi tempi il Milan ha abbassato il livello di prestazioni e risultati in campionato. Colpa del rendimento generale, ma soprattutto di un reparto: quello di centrocampo.

Tommaso Pobega
Tommaso Pobega (©LaPresse)

Franck Kessie è in calo rispetto all’anno scorso e, doppietta di Empoli a parte, sembra meno decisivo anche in zona offensiva. Sandro Tonali sta avendo un periodo di flessione dopo un ottimo avvio, mentre il duo Bennacer-Bakayoko non rappresentano per ora delle alternative continue e affidabili.

Un ottimo reparto, per nomi e qualità tecniche, ma al momento il miglior centrocampista del Milan non gioca…nel Milan stesso! Bensì in prestito altrove dopo sta mostrando numeri e giocate fuori dal comune.


Leggi anche:


Pobega amuleto del Toro: il futuro è rossonero

Il giocatore in questione è ovviamente Tommaso Pobega. Il centrocampista classe ’99 non è rimasto al Milan a giocarsi le proprie carte, ma per il terzo anno consecutivo è andato a trovare spazio altrove.

Il Torino sta godendo delle sue qualità tecniche e tattiche. Pobega è infatti un jolly, un centrocampista ben più completo a livello strategico di tutti i mediani a disposizione di mister Pioli. In carriera ha infatti giocato da mediano, da mezzala e persino da trequartista.

I suoi numeri dopo il girone d’andata della stagione attuale sono eccellenti. 16 presenze, 4 reti segnate ed un assist vincente. Oltre a 6 ammonizioni prese che evidentemente testimoniano la grinta e la combattività.

Pobega è un vero e proprio amuleto per la squadra di Ivan Juric: ogni volta che va in gol il Toro non perde, anzi, vince quasi sempre grazie alle qualità offensive del 22enne scuola Milan.

Nella rosa di Pioli l’unico con numeri offensivi migliori è Kessie, che ha segnato 5 reti ma due delle quali su calcio di rigore. Tonali è stato meno determinante di Pobega, entrando personalmente in 4 reti segnate in campionato dal Milan. Il granata ha anche migliori numeri nei contrasti e nei passaggi riusciti di tutti i centrocampisti milanisti: l’83% di passaggi completati ed il 77% di contrasti vinti.

Un tuttofare che il Milan farebbe bene a non sottovalutare in vista della prossima stagione. Il ragazzo di Trieste è pronto ormai per il grande salto, visto che persino Roberto Mancini lo ha già inserito nei recenti convocati della Nazionale italiana.