WhoScored – Serie A, Calhanoglu miglior giocatore della stagione in corso

Secondo WhoScored l’ex Milan è il miglior giocatore della stagione sin qui condotta. I numeri raccolti dal portale parlano chiaro!

La ferita dei tifosi rossoneri è certamente ancora aperta! La probabilità del suo addio in estate era assai alta, ma il modo in cui ha lasciato i colori rossoneri e la destinazione scelta hanno fatto tanto male all’ambiente milanista.

Hakan Calhanoglu
Hakan Calhanoglu (©LaPresse)

Ovviamente, parliamo di Hakan Calhanoglu, l’ex centrocampista rossonero, oggi perno della squadra di Simone Inzaghi. Il turco è passato alla rivale Inter per qualche soldo in più, e soprattutto a parametro zero. Formule e modalità che hanno lasciato il Milan scoperto in un ruolo cruciale, senza ovviamente consentirgli di guadagnare qualcosa dalla cessione.

In più, Hakan è corso a rinforzare la diretta rivale del campionato di Serie A, nonché rivale cittadina. Adesso, sembra trovarsi parecchio bene Calhanoglu in nerazzurro. Ha ottenuto da Simone Inzaghi la fiducia sperata e le sue prestazioni sono state un gran crescendo.

Non aveva iniziato nel migliore dei modi l’ormai numero 20 nerazzurro con l’Inter, ma dopo quel calcio di rigore segnato al Milan, la sua mentalità e classe hanno fatto un evidente salto. Giocatore decisivo negli schemi di Inzaghi, è stato addirittura decretato miglior giocatore della stagione da WhoScored. Ovviamente il portale di statistiche fa riferimento a questa prima parte di stagione.


Leggi anche:


Calhanoglu-Inter, numeri sensazionali

Difatti, WhoScored ha reso noti i numeri e le statistiche che l’hanno condotto a premiare Hakan Calhanoglu come miglior giocatore di Serie A della stagione. Il turco, sin qui, ha già realizzato 6 gol e 7 assist. Ha la maggiore votazione generale del portale, ovvero 7,48, ed è quindi sopra Lorenzo Pellegrini, Dybala, Vlahovic e Fabian Ruiz.

Importanti anche i numeri relativi alle sue grandi doti di smistatore di palloni, oltre che di assist man. Sin qui: 46 passaggi chiave e 9 grandi occasioni da gol create. Insomma, l’Inter sembra essere l’habitat perfetto per il turco. È il gran rimpianto del Milan? Difficile a dirsi adesso, ma per il modo in cui ha lasciato il club non dovrebbe affatto esserlo.