Calciomercato Milan, conferme sul centrocampista: sfida all’Atalanta!

Pioli ha solo Brahim Diaz come trequartista puro: la società rossonera pensa a un rinforzo nel ruolo.

I tifosi del Milan al termine dell’ultima sessione estiva del calciomercato sono rimasti in parte scontenti. Infatti, non è arrivato il fantasista che avrebbe dovuto sostituire Hakan Calhanoglu. È stato preso Junior Messias, una scommessa che è più un esterno che un trequartista. Ci si aspettava di più.

Maldini Gazidis Massara Frederic
Paolo Maldini con Frederic Massara e Ivan Gazidis (©LaPresse)

Stefano Pioli ha Brahim Diaz come titolare, però manca una vera alternativa. In quella posizione è stato schierato più volte anche Rade Krunic, però ha caratteristiche molto diverse. Il bosniaco ex Empoli è un centrocampista adattato. Paolo Maldini e Frederic Massara cercheranno di porre rimedio alla lacuna presente nell’organico, anche se è più probabile che ciò avvenga nel mercato estivo 2022.


Leggi anche:


C’è anche l’Atalanta

Oggi il Corriere dello Sport conferma l’interesse del Milan per Antonin Barak. Il 27enne ceco sta facendo molto bene con l’Hellas Verona in queste ultime stagioni. Nella scorsa 7 gol e 4 assist in 36 presenze, nell’attuale è già a 5 reti e 3 assist in 16 partite.

L’ex Udinese nel ruolo di trequartista è molto bravo con gli inserimenti in area avversaria, una sua grande qualità. Il club rossonero lo sta seguendo, ma c’è anche l’Atalanta in corsa. La Dea potrebbe proporre uno scambio con Aleksey Miranchuk, fantasista russo che piace parecchio all’Hellas Verona.

Antonin Barak

Il Milan, che pensa a Barak più per giugno che per gennaio, deve stare attento anche alla concorrenza di squadre della Premier League. Il cartellino viene valutato 20 milioni di euro. Per evitare un aumento del prezzo, Maldini e Massara potrebbero “bloccarlo” subito e poi far arrivare il giocatore in estate. Il Corriere dello Sport ipotizza questa soluzione. Vedremo se i rossoneri si muoveranno concretamente.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)