Milan, un difensore dalla Serie B: “Un mix fra Chiellini e Bonucci”

Il direttore sportivo ha parlato ai microfoni di Radio Marte, elogiando il difensore e commentando un suo possibile approdo in una big di A.

Le vie del mercato sono davvero tante e il Milan cercherà di percorrerle tutte per arrivare a trovare ciò di cui ha bisogno. La squadra di Pioli ha assoluto bisogno di rinforzarsi con l’innesto di un difensore centrale.

Frosinone
Frosinone (©LaPresse)

I nomi presi in considerazione fino a questo momento da Maldini e Massara sono diversi: da Botman e Christensen a Bremer, arrivando ai più recenti Diallo e Szalai. Non è detto che però il rinforzo dei rossoneri sarà uno di questi. Il club ha spesso dimostrato di essere interessato ai profili italiani emergenti, così come in attacco con Lucca. Sempre dalla Serie B ora rimbalza un nome anche per il reparto arretrato. Stiamo parlando del centrale classe ’98 Federico Gatti, che quest’anno sta facendo benissimo con la maglia del Frosinone, e che potrebbe a breve approdare nella massima categoria.

Di questa possibilità ha parlato proprio l’ad della squadra ciociara, Guido Angelotti, che ai microfoni di Radio Marte ha parlato in questi termini del futuro del difensore: “L’abbiamo acquistato per 150mila euro e da inizio campionato ho detto che è un ragazzo da seguire. E’ un difensore che giocherà per dieci anni in Serie A e andrà anche in Nazionale per molto tempo”.


Leggi anche:


Angelozzi ha poi aggiunto, assicurando che il ragazzo è già pronto per una big in Serie A: “In Italia ci sono pochi centrali così forti. Gatti è un Giorgio Chiellini con i piedi di Leonardo Bonucci. Fa anche gol, chi lo prenderà farà un grande affare perché di giovani così forti non ce ne sono: starebbe bene al Napoli, alla Juve, all’Inter, al Milan, alla Roma… Potrebbe stare bene a tutti. E’ un giocatore di grande versatilità, tecnica, personalità, gli manca una cosa: il minutaggio”.

In questa stagione Gatti ha già collezionato 16 presenze e realizzato anche 3 reti con la squadra laziale. Sicuramente si tratta di un profilo interessante per il reparto difensivo, da tenere d’occhio. Staremo a vedere se anche Paolo Maldini deciderà di valutarlo per il Milan.