Milan, colpo dal Bologna: “Sarebbe perfetto”

Arriva l’idea per un colpo a centrocampo dal Bologna. Il Milan potrebbe seguire il consiglio dell’ex dirigente emiliano.

Spesso i club italiani, quelli di prima fascia, valutando acquisti dall’estero per arricchire e rinforzare le proprie rose. Ma vanno tenuti d’occhio anche i talenti che si stanno imponendo già nel nostro calcio.

Bologna-Venezia
Bologna-Venezia (©LaPresse)

Al Milan, ad esempio, vengono accostati con frequenza calciatori che militano in altri campionati. Anche per il colpo obbligato in difesa si parla spesso di elementi che giocano tra Francia, Inghilterra o altrove.

Ma il noto dirigente Walter Sabatini ha lanciato oggi un consiglio proprio ai rossoneri. Tenere d’occhio un importante talento che milita nel Bologna, società per la quale lo stesso d.s. ha lavorato fino a pochi mesi fa.


Leggi anche:


Milan, un centrocampista nel mirino. Sabatini consiglia Massara

Sabatini, intervistato oggi da Tuttosport, ha per l’appunto consigliato al Milan (e non solo) di seguire con interesse un centrocampista che lui stesso ha portato in Italia, regalandolo al Bologna.

Si tratta di Mattias Svanberg, mediano tuttofare che si sta imponendo con la maglia rossoblu. Se ne parla molto bene da tempo e Sabatini conferma che sia pronto per una grande squadra: “Pogba alla Juve? Mi spaventano i cavalli di ritorno. Io consiglierei un calciatore come Svanberg. Lo vedrei alla Juve o al Milan, ma tanto a gennaio il Bologna non lo venderà mai. In passato ne ho parlato con Leonardo per il PSG o con Ancelotti quando era all’Everton”.

Mattias Svanberg
Mattias Svanberg (©Getty Images)

Il centrocampista svedese classe 1999 in realtà era già nel mirino del Milan in passato. I rossoneri avevano sondato il terreno anche lo scorso anno, ma il Bologna giustamente ha preferito trattenerlo, così da fargli completare il percorso di crescita.

Chissà che il consiglio di Sabatini non possa essere un invito diretto all’amico ed allievo Frederic Massara. Il direttore sportivo del Milan è molto legato al più esperto collega, col quale ha lavorato in passato ai tempi di Palermo e Roma. L’opzione Svanberg potrebbe essere presa in considerazione per il futuro mercato estivo.