Milan, non solo Botman: tutte le piste per rinforzare la difesa

Non c’è solo Sven Botman sul taccuino dei dirigenti rossoneri. Ecco le alternative, dalla più cara a quella più economica.

Una cosa è certa. Il Milan durante la sessione di riparazione di calciomercato dovrà prendere un difensore centrale. Colpa del lungo stop occorso a Simon Kjaer per l’infortunio al ginocchio.

Sven Botman
Sven Botman (©LaPresse)

Ancor più certo che l’obiettivo primario di Paolo Maldini sia al momento l’olandese Sven Botman. Il classe 2000 del Lille è oggetto del desiderio da tempo, visto che sarebbe un investimento di alto livello, sia per il presente immediato che per il futuro.

Non sarà facile però convincere il Lille a cedere il difensore a gennaio. Il Milan tenterà un assalto sulla base del prestito con diritto di riscatto già fissato. Ma i francesi potrebbero ascoltare solo proposte a titolo definitivo, non inferiori a 25-30 milioni di euro. Quasi impossibile che il Milan possa spendere tutti questi soldi nella sessione invernale.


Leggi anche:


Maldini tiene d’occhio altri 5 difensori per gennaio

Le difficoltà effettive per il colpo Botman costringono Maldini ed il resto della dirigenza Milan a guardare anche altrove. Non mancano le alternative, addirittura numerose e variegate secondo i quotidiani sportivi.

Al Milan, come è noto, è stato proposto Abdou Diallo. Centrale duttile e dinamico, in forza al PSG dove non sta giocando con continuità. I francesi lo valutano ben 25 milioni di euro ma non è da escludere che si riesca a trovare una soluzione a titolo temporaneo per gennaio, con condizioni favorevoli a tutte le parti in causa.

Diallo Milan
Abdou Diallo (©Getty Images)

Secondo il Corriere dello Sport dunque Diallo rappresenta la prima alternativa a Botman. Ma non l’unica: il Milan segue con interesse i progressi di Jhon Lucumì, centrale colombiano che milita in Belgio, nel Genk. Un’opzione meno costosa, ma in questo caso i rossoneri dovrebbero fronteggiare la concorrenza di diversi club spagnoli.

Sempre il CorSport torna a parlare di Andreas Christensen. Il forte difensore danese del Chelsea è in scadenza di contratto, ma difficilmente lascerà Londra in questa sessione di mercato. Più probabile un accordo a parametro zero per giugno, ma l’esigenza del Milan è quella di reperire un centrale pronto immediatamente.

Sempre da Londra, sponda Chelsea, potrebbe prendere quota la candidatura di Malang Sarr. Secondo le ultime indiscrezioni di Sky Sport il Milan stima il difensore ex Nizza, ma lo acquisirebbe soltanto in prestito, con la stessa formula utilizzata per Tomori un anno fa.

La soluzione forse più fattibile potrebbe arrivare dalla Turchia, visto che la Gazzetta dello Sport conferma l’interesse del Milan per Attila Szalai. 23 anni, titolarissimo del Fenerbahce e della Nazionale ungherese, ottimo piede mancino. Un rinforzo valutato non più di 10-12 milioni di euro. Per età, qualità e prezzo potrebbe essere la scelta ideale per la difesa del Milan.