Di Marzio – Botman difficile, Maldini spiazza i tifosi: due nuovi obiettivi!

Il club rossonero sogna Botman, ma ha anche alcune alternative sia per il presente che per il futuro.

In casa Milan si lavora per prendere un nuovo difensore centrale. A Stefano Pioli serve un sostituto dell’infortunato Simon Kjaer, la cui stagione è conclusa. Paolo Maldini e Frederic Massara vogliono portargli un rinforzo di buon livello.

Maldini Massara Frederic
Frederic Massara e Paolo Maldini (©Getty Images)

Il grande sogno rossonero è l’ingaggio di Sven Botman, 21enne olandese che milita nel Lille. Operazione non semplice, sia perché il prezzo è alto sia perché è improbabile una trattativa con la formula del prestito con diritto di riscatto. Da considerare pure la concorrenza per il forte centrale cresciuto nel settore giovanile dell’Ajax.


Leggi anche:


Milan, non solo Botman: piacciono

Gianluca Di Marzio a Sky Sport si dice molto scettico sull’arrivo di Botman al Milan a gennaio. Anche se i rapporti tra i club è molto buono, il Lille è una bottega cara e non sembra intenzionato a vendere il giocatore. All’offerta da circa 30 milioni di euro del Newcastle United ha detto no, facendo sapere di volere molto di più. Complicato per Maldini e Massara prendere l’olandese.

Di Marzio conferma che Abdou Diallo del PSG rappresenta una possibile alternativa, anche se è più un terzino sinistro che un difensore centrale. Anche in questo caso c’è il problema della valutazione del cartellino, dunque affare non semplice.

Sven Botman

Il giornalista di Sky Sport aggiunge anche altri due nomi che il Milan sta valutando per la difesa, ma più in vista del calciomercato estivo:

  • Maxime Estève, 19enne del Montpellier che era stato una rivelazione della Ligue 1 prima di accusare un infortunio muscolare;
  • Jorge Cuenca, 22enne del Villarreal in prestito al Getafe.

Gli osservatori rossoneri li stanno monitorando e scopriremo se ci sarà un vero tentativo per loro. Sono due talenti interessanti ed è probabile che, come detto da Di Marzio, vengano valutati più per l’estate che per l’immediato. Gli farebbe bene rimanere dove sono prima di pensare a un eventuale passaggio in una squadra come il Milan.