Shevchenko-Genoa, è già finita? La decisione prima del Milan

Secondo alcune prime indiscrezioni il tecnico ucraino del grifone potrebbe saltare la sfida di Coppa, e il Covid non c’entra nulla!

Per il Milan è tempo di archiviare, almeno momentaneamente, il campionato di Serie A e concentrarsi sulla Coppa Italia. Giovedì si gioca contro il Genoa nella sfida valevole per gli ottavi di finale della competizione.

Andriy Shevchenko
Andriy Shevchenko (©LaPresse)

I rossoneri stanno vivendo un ottimo momento di forma nel massimo torneo italiano e adesso è arrivato il momento anche di lottare per un altro trofeo. La squadra di Pioli è ormai fuori da tutte le competizioni europee ed è dunque focalizzata completamente sull’Italia. Possiamo tranquillamente affermare che la Coppa Italia può essere un obiettivo per la società del diavolo.

Milan che pian piano sta ritrovando tutti i suoi giocatori, eccezion fatta ovviamente per coloro che sono impegnati in Coppa d’Africa (Bennacer, Kessie e Ballo-Tourè) e gli indisponibili per vari problemi (fisici, Covid): parliamo di Kjaer, Pellegri, Romagnoli, Tomori e Calabria. La lista è ancora molto lunga, ma la situazione è decisamente migliorata rispetto ad un mese fa in cui erano out calciatori altrettanto importanti come Rafael Leao, Ante Rebic e anche Zlatan Ibrahimovic che aveva saltato l’ultima sfida del 2021 contro l’Empoli.


Leggi anche:


Milan, ora c’è la Coppa Italia. Torna Shevchenko, o forse no…

Oggi c’è stato il fantastico 3-0 in casa del Venezia, il prossimo turno di campionato sarà invece contro lo Spezia. In mezzo, ed esattamente nella serata di giovedì, il Milan sarà impegnato in Coppa Italia nel turno valevole per gli ottavi di finale. L’avversario? Il Genoa di Shevchenko, almeno per il momento.

Perché diciamo per il momento? Perché i rossoblu non vivono affatto una bella situazione di classifica e prendono sempre più corpo le voci che vedono vicino l’esonero dell’ex attaccante del Milan. Il Genoa infatti si sarebbe già messo in contatto con Ballardini e Maran e sta valutando attentamente il da farsi. Niente è escluso, ma i tifosi del Milan erano già pronti per vedere il ritorno a San Siro di una bandiera come Sheva.

Andriy peraltro è risultato di nuovo debolmente positivo al Coronavirus, per cui la sua presenza a Milano era già in dubbio per questo motivo. Sarebbe un dispiacere enorme se non dovesse esserci giovedì. Già quando Sheva e il Milan si sono affrontati a Marassi era arrivato il saluto dell’ucraino verso la Curva Sud, probabilmente al Meazza il tifo milanista lo avrebbe accolto in maniera ancora più calda. Ma adesso questa situazione diventa un’incognita, e la decisione del Genoa potrebbe arrivare già nella giornata di domani.