Venezia-Milan 0-3 , le pagelle: Theo e Leao, la fascia sinistra è al top! Brahim e Saelemaekers ancora deludenti

I voti e le pagelle di MilanLive.it ai rossoneri impegnati oggi in trasferta contro il Venezia. Brahim e Saelemaekers deludenti, Tonali e Theo ancora padroni del campo…

Altra vittoria convincente del Milan di Stefano Pioli! 0-3 al Venezia e una prova di squadra assolutamente preziosa. Seconda gara del 2022 e secondo successo per il Milan, che adesso comanda nuovamente la classifica di Serie A. Bisogna però attendere la cugina Inter che ha attualmente due gare in meno.

Venezia-Milan
Venezia-Milan (©LaPresse)

Ma a prescindere dalla posizione in classifica, non si può non attenzionare la prova strepitosa del Milan oggi. In trasferta, i rossoneri hanno dominato in lungo e in largo gli avversari. Migliori in campo sicuramente Theo Hernandez, Rafael Leao e Sandro Tonali. 

Qualche imperfezione c’è però stata, soprattutto guardando alle prestazioni di Brahim Diaz e Alexis Saelemaekers. MilanLive.it ha, come di consueto, assegnato i suoi voti alle singole prestazioni dei rossoneri impegnati oggi in campo contro i lagunari. Eccole di seguito.


Leggi anche:


Le pagelle di MilanLive.it

Maignan 6,5: Sempre lucido e presente, sia quando c’è da sventare pericoli, sia quando c’è da impostare per i compagni. È un portiere, un regista, un leader. Trasmette una sicurezza enorme alla squadra. Oggi, mai impegnato in maniera decisiva.

Florenzi 6,5: È in netta crescita. Prezioso in entrambi le fasi di gioco, è sempre attento ad ogni scelta. Lotta su tutti i palloni e propizia dei passaggi intelligenti ai compagni. (Dall’88’  Stanga s.v)

Gabbia 6: Molto attento in fase difensiva, anche lui è in crescita. Unica sbavatura il cartellino giallo procurato al 37’, ma in generale appare molto più sicuro dei suoi mezzi.

Kalulu 6,5: Lucido, attento, preventivo. Nessuna sbavatura nella sua prova. Legge spesso in anticipo i movimenti degli avversari e dimostra che il difensore centrale è un ruolo che gli si addice. Prezioso in alcuni interventi dove fa da scudo ai tentativi del Venezia di andare in porta.

Theo Hernandez 7,5Altra prova sublime del terzino francese da capitano. Prezioso in ogni fase di gioco. Difende bene, ma attacca meglio. È suo il passaggio chiave a Leao per il gol dell’0-1. La doppietta mette la ciliegina su una prestazione paurosa. Gelido dal dischetto, dimostra di poter fare tutto in questa squadra.

Tonali 7: Un trattore, un vero trattore in mezzo al campo. Inarrestabile, è sempre attento in fase difensiva. Non perde quasi nessun duello e fornisce sempre passaggi chiave ai suoi compagni. La sua lettura di gioco è deliziosa. Lotta e si sbatte anche in avanti.

Bakayoko 6: Sicuramente in crescita, anche se ancora molto impreciso. Fa dei recuperi importanti sugli avversari, ma allo stesso tempo si fa anticipare spesso e fornisce passaggi non proprio perfetti ai compagni. In altre occasioni è preciso nell’impostazione.

Leao 7: Primi 20 minuti di gara straripanti. Scappa come un fulmine sulla fascia e propizia un assist al bacio al compagno Ibrahimovic. Tenta diverse azioni personali tirando in porta. Un peccato che non abbia segnato! Poi cala di condizione complice il poco minutaggio nelle gambe, ma Rafa è tornato! (Dal 62’ Rebic 5,5 non è mai lucido nell’ultimo passaggio. La sua condizione è evidentemente al di sotto del suo livello. Spreca tante occasioni per il poker rossonero).

Brahim Diaz 5,5: Ancora non al meglio della forma, e la sua prova è nuovamente opaca. Macchinoso in ogni movimento fatica a saltare gli avversari. Poca visione di gioco e poca lettura dei movimenti avversari in fase d’interdizione. Ad ogni modo, corre e si sbatte sempre per la squadra. (Dal 73’ Maldini s.v)

Saelemaekers 5: Prova opaca come quella contro la Roma. Si addormenta spesso e prende un giallo assolutamente evitabile. Impreciso nei passaggi e poco efficace in ogni duello che gli si presenta. Scelta lecita quella di Pioli di sostituirlo all’intervallo. (Dal 46’ Messias 6 svolge il suo compito in maniera diligente, facendo nettamente meglio di Saelemaekers).

Ibrahimovic 6,5: Dimostra di essere più sciolto e predisposto ad aiutare la squadra, anche se qualche passaggio lo sbaglia spesso. Segna il gol del vantaggio spianando subito la strada ad una gran prova di squadra. (Dal 73’ Giroud s.v)