Milan, anche Conti saluta: chi è rimasto dei colpi di Fassone e Mirabelli

Con la cessione di Conti, un altro tassello delle famosissime 11 “cose formali” di Fassone saluta il Milan. Solo un altro è ancora in rossonero

Adesso è ufficiale, dopo diverse trattative con varie squadre Andrea Conti saluta il Milan a titolo definitivo. Si trasferisce alla Sampdoria, dunque affronterà presto i rossoneri da avversario.

Conti con Fassone e Mirabelli (©LaPresse)

Quella di Conti in rossonero non è stata una avventura di quelle che si ricorderanno per tutta la vita. Di certo il terzino italiano non è stato fortunato, causa vari infortuni gravi che ne hanno impedito un impiego costante. Altro fattore deleterio per lui è stato l’exploit di Davide Calabria, che si è preso totalmente la fascia destra da almeno due stagioni.

Tanti fattori dunque che non hanno permesso a Conti di esprimersi al meglio. Adesso per lui una nuova avventura con la Sampdoria. L’operazione è stata portata a termine nel pomeriggio di oggi, l’ufficialità è arrivata direttamente attraverso i canali ufficiali dell’AC Milan. Trasferimento avvenuto a titolo definitivo. Quest’anno poi è arrivato anche Alessandro Florenzi, che ha mandato ancora più giù Conti nelle gerarchie di Stefano Pioli. La scorsa stagione era stato in prestito al Parma, con cui poi era arrivata la retrocessione in Serie B.


Leggi anche:


“Le 11 cose formali” di Fassone e Mirabelli: ne è rimasto solo uno (forse…)

Con l’uscita di Andrea Conti, un altro tassello dei colpi targati Fassone-Mirabelli nell’estate 2017 lascia il Milan. Quella doveva essere la stagione della rinascita per il Milan. Rinascita che poi è avvenuta, ma solo da due anni circa a questa parte grazie alla gestione Elliott e al super lavoro svolto dalla dirigenza formata da Maldini, Massara e Gazidis.

Il campionato 2017/2018 fu invece un vero e proprio disastro. Capitan Bonucci abbandonò la nave al termine della stagione, quasi tutti gli altri “botti di mercato” hanno salutato nel tempo. Andrea Conti era il penultimo superstite di quell’annata. Adesso che anche lui è andato via, ne rimane solo uno: Franck Kessie.

Anche qui c’è l’incognita. Quanto durerà ancora l’avventura del franco-ivoriano con il diavolo? Impossibile saperlo, ma più passa il tempo e meno sono le probabilità che il suo percorso calcistico continui nel capoluogo lombardo. Adesso Franck è impegnato in Coppa d’Africa, l’ultimatum dal Milan è già arrivato ed i top club europei sono pronti ad accaparrarselo al termine di questa stagione.