Leao e il gol su tiro cross: non solo Shevchenko, un altro precedente al Milan

Rafa Leao ha portato il Milan ai quarti di Coppa Italia con un gol su tiro cross contro il Genoa. Celebre il precedente con Shevchenko contro la Buffon ma ne abbiamo trovato anche un altro piùrecente

Sul gol volevo crossare“, lo ha ammesso candidamente Rafa Leao nell’intervista a Sportmediaset al termine di Milan-Genoa, match di Coppa Italia vinto dai rossoneri in rimonta 3-1. Decisivo per la qualificazione, l’ingresso in campo del portoghese che ha spezzato la partita e portato in vantaggio i suoi con una prodezza involontaria.

Rafa Leao
Rafa Leao esulta dopo il gol in Milan-Genoa (Getty Images)

Un gol inaspettato che si aggiunge, tuttavia, alla serie di giocate decisive con le quali Leao ha iniziato il nuovo anno dopo un mese di stop per infortunio. Spettacolare il gol del 3-1 contro la Roma, cui sono seguiti i due assist per Ibrahimovic e Hernandez con il Venezia. Il tutto ad arricchire la serie di sgroppate incontenibili sulla fascia che certificano ulteriormente il momento di grazia di un attaccante che, finalmente, sta mostrando tutto il suo grande talento.

Il gol su tiro cross di Leao ha riportato alla mente episodi simili capitati a calciatori del Milan. Uno, ieri sera, era vicino a Rafa in campo. Ci riferiamo ovviamente a Andriy Shevchenko e al gol impossibile segnato dall’ucraino a Gigi Buffon in un Milan-Juventus del 2001. Una prodezza talmente inverosimile che ancora oggi, rivedendola, ci si chiede se Sheva abbia davvero tirato all’incrocio o crossato in area con effetti insperati.


Leggi anche


Il gol di Shevchenko a Buffon

Di quell’episodio accaduto ormai venti anni fa hanno ovviamente parlato i diretti interessati. Buffon è convinto che Sheva volesse crossare. Di tutt’altro avviso, il leggendario attaccante rossonero che ha ribadito il proprio pensiero, tempo fa, in una diretta Instagram con Carlo Pellegatti: “Se volevo veramente tirare in porta ? Si, volevo tirare. Discorso chiuso.” Difficile risolvere l’enigma. Quel che conta è la realizzazione di un gol pazzesco ancora oggi cliccatissimo YouTube dopo due decenni.

L’altro precedente: Bonaventura a Cagliari

Oltre a Leao e Sheva c’è un altro precedente (forse dimenticato) di un altro gran gol del Milan scaturito da un tiro cross. Ci riferiamo a quanto avvenuto in un Cagliari-Milan del 29 ottobre 2014. Si giocava nel turno infrasettimanale con Pippo Inzaghi e Zeman sulle panchine delle due squadre. A passare in vantaggio sono i padroni di casa con un colpo di testa di Ibarbo sull’uscita a vuoto di Abbiati. Il pareggio del Milan a fine primo tempo. A realizzarlo Bonaventura con un tiro cross potente dal quale scaturisce una traiettoria beffarda che batte Cragno fuori dai pali. Più un tiro che un cross ma il dubbio, effettivamente, rimane. Guardate