Serie A, una grande novità a gennaio: accadrà a fine mese

Una novità (quasi) assoluta quella prevista a gennaio in Serie A, passata quasi inosservata fino alla ripresa post natalizia del campionato

In molti, tra tifosi e appassionati, se ne sono accorti recentemente quando, scorrendo il calendario delle prossime giornate di campionato, hanno notato una strano (e inaspettato) intervallo nell’ultima settimana di gennaio. Una circostanza davvero inusuale in Serie A.

Milan
Milan (Getty Images)

Ci riferiamo alla settimana di pausa calendarizzata a inizio stagione che prevede lo stop della Serie A nel weekend del 29-30 gennaio, l’ultimo del mese. Di fatto, il Milan e le altre squadre, dopo quelle della 21.a giornata, disputeranno solo un’altra partita prima di tornare in campo nella prima settimana di febbraio con la ripresa prevista tra il 5-6 febbraio.

Si ricomincerà, dunque, dalla 23.a giornata, quella dell’atteso Derby tra Milan e Inter con calendario di anticipi e posticipi ancora da definire. Uno stop, peraltro, che la Serie A condividerà con gli altri maggiori campionati europei Premier League, Bundesliga, Ligue 1 e Liga, quest’ultima peraltro già stoppata dal 14 al 16 gennaio per la disputa della Supercoppa a quattro in Arabia Saudita.


Leggi anche


Serie A, cosa succede nel weekend di pausa a fine gennaio

A fine gennaio, con la pausa dei campionati, si disputeranno due giornate del girone di qualificazione sudamericano ai Mondiali 2022. Ne resteranno altrettanto con la conclusione prevista a fine marzo quando ci saranno anche gli spareggi playoff della zona europea che coinvolgeranno anche l’Italia.

A proposito di Nazionale, proprio a fine gennaio, ci sarà uno stage a Coverciano per gli azzurri di Mancini, unico appuntamento previsto prima dei playoff per Qatar 2022 che vedranno l’Italia impegnata contro la Macedonia (24 marzo) e, in caso di vittoria, contro una tra Portogallo e Turchia per il match decisivo (29 marzo).

Italia Nations League
Roberto Mancini (Getty Images)

Nello stage, il c.t. Mancini potrebbe chiamare per la prima volta Joao Pedro del Cagliari e Luiz Felipe della Lazio. convocabili anche per i successivi impegni ufficiali degli azzurri, attesi dopo gli spareggi, dai primi turni di Nations League a giugno con Germania, Inghilterra e Ungheria.

A fine gennaio-inizio febbraio sono previste anche la terzultima e  la quartultima giornata dei gironi di qualificazione mondiale della zona asiatica e della Concacaf con le nazionali di Nord e Centro America.