Hernandez, tra presente e futuro: serve una prova da capitano

Occhi puntati su Theo Hernandez: il terzino corre verso il rinnovo. Oggi serve una super prestazione, facendo attenzione a non prendere il cartellino giallo

Molte delle fortune del Milan di stasera passeranno dalle giocate sulla fascia sinistra. Rafael Leao e Theo Hernandez sono chiamati ad illuminare San Siro ancora una volta. Sono loro i protagonisti assoluti del 2022: gol e assist per una coppia che fa davvero paura a tutti.

Theo Hernandez
Theo Hernandez (©LaPresse)

Il giovane portoghese, decisivo, come il compagno, contro Roma, Venezia e Genoa, è a caccia della doppia, doppia cifra: al momento i numeri parlano di sette gol e cinque assist. Raggiungere il traguardo non dovrebbe essere così complicato.

Stasera a Milano, arriva lo Spezia, l’unica squadra in Serie A a cui Leao ha realizzato una doppietta. Può certamente essere di buon auspicio. Come è ovvio, il portoghese classe 1999 farà coppia sul lato mancino del campo con Theo Hernandez.

Il terzino francese si è finalmente gettato alle spalle il periodo complicato post Covid-19. Ora è tornato ad essere il calciatore ammirato nei suoi momenti migliori. Sulla fascia quando parte palla al piede è un tornado. Il calciatore ex Real Sociedad è riuscito a migliorare il suo modo di attaccare, diventando capace di entrare dentro il campo.


Leggi anche:


Crescita difensiva e attenzione

Ma i progressi più importanti li ha fatti in fase difensiva, diventando un terzino affidabile. Stefano Pioli nelle ultime conferenze ha sottolineato proprio questo aspetto ma Theo Hernandez, come d’altronde Rafael Leao, può ancora migliorare tanto.

I numeri del francese, però, sono già esaltanti: in stagione ha realizzato quattro gol e sette assist. Stasera indosserà ancora una volta la fascia di capitano, un motivo in più per far bene. Il calciatore sta dimostrando di essere legato ai colori rossoneri e il rinnovo, fino al 30 giugno 2026, non appare in discussione. Come conferma il Corriere dello Sport, in edicola stamani, l’accordo dovrebbe permettere ad Hernandez di triplicare il proprio stipendio, passando da circa 1,5 a più di 4 milioni di euro netti a stagione. Un aumento meritato da parte di uno dei terzini più forti in Europa.

Guardando al presente e alla partita contro lo Spezia, Theo Hernandez è chiamato ad una grande prova sia in fase difensiva che in quella offensiva ma non solo. Il terzino dovrà dimostrarsi più concentrato del solito: un’ammonizione, infatti, lo costringerebbe a saltare la sfida contro la Juventus. Non una buona cosa in un periodo di emergenza come sta vivendo il Diavolo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)