Milan, scout a lavoro: viaggio per il difensore

Si guarda al futuro per il difensore centrale. Tanti i profili sul tavolo del Milan: uno è stato osservato di recente. Ecco il punto sul mercato rossonero

“Abbiamo delle idee ben precise e valutiamo tanti profili. La nostra è una strategia condivisa: non vogliamo cambiare tanto per cambiare, ma per avere giocatori che migliorino per qualità, presenza e spessore la rosa. Non vogliamo prenderne uno tanto per dire che abbiamo comprato un giocatore. Kalulu e Gabbia stanno dimostrando che sono giocatori pronti anche per partite importanti. Se capiterà l’occasione giusta il club si farà trovare pronto, altrimenti rimarremo così… Tomori si è fatto male, ma spero che perderà solo 3-4 partite”, parole e musica di Stefano Pioli, ieri in conferenza stampa, alla vigilia del match di Serie A, contro lo Spezia, valevole per la ventiduesima giornata.

Paolo Maldini
Paolo Maldini (©LaPresse)

Parole che fanno capire chiaramente che l’arrivo di un centrale, in questa sessione di calciomercato, non è così scontata come potesse sembrare qualche giorno fa. L’infortunio di Fikayo Tomori non è bastato per spingere Paolo Maldini e Frederic Massara ad accelerare.

La dirigenza sta ancora prendendo in considerazioni vari profili. Uno di questi potrebbe arrivare solo a condizione che verranno ritenute favorevoli. Stasera ci si affiderà ancora una volta a Pierre Kalulu e Matteo Gabbia, che godono della stima di mister Pioli, e che hanno fatto parecchio bene quando chiamati in causa, in queste partite.

La speranza è di riabbracciare subito Alessio Romagnoli, che resta in attesa di un tampone negativo per poter tornare a disposizione, così da esserci per la partita contro la Juventus. Poi si aspetterà il ritorno di Fikayo Tomori, previsto fra una trentina di giorni. Dovrebbe saltare 3-4 partite ma al Milan ci si augura di vederlo già contro l’Inter.


Leggi anche:


Uno sguardo al futuro

L’emergenza dunque presto potrà finire e in casa rossonera per il difensore si guarda soprattutto al futuro. Come raccontato da Tuttosport, in edicola stamani, il Milan avrebbe fatto seguire, per il match contro il Pisa, Federico Gatti del Frosinone. Il classe 1998 non avrebbe però convinto in pieno.

Sul taccuino del Diavolo ci sono chiaramente anche Sven Botman, ieri in gol con il Lille, e Bremer. L’olandese e il brasiliano sono in cima alla lista della spesa ma chiaramente sono quelli che costano di più. E’ certamente più economico, invece, Casale del Verona, che però piace anche ad altri club di Serie A. Per il presente attenzione sempre alle piste Diallo e Bailly