Milan, un affare si complica | Il Napoli piomba sull’obiettivo

Il Napoli si inserisce su un giocatore che è anche nel mirino della società rossonera.

Lo sanno tutti che il Milan è alla ricerca di un nuovo difensore centrale, anche se il tempo passa e ancora non si vede alcun rinforzo a Milanello. A Stefano Pioli farebbe comodo avere quanto prima l’innesto nel reparto, un’opzione in più fa assolutamente comodo considerando che Simon Kjaer è out per il resto della stagione e anche Fikayo Tomori è ai box per qualche settimane.

Maldini Massara Gazidis
Paolo Maldini con Frederic Massara e Ivan Gazidis (©LaPresse)

La dirigenza rossonera deve farsi trovare pronta anche nell’ottica di una eventuale partenza di Alessio Romagnoli, il cui contratto va in scadenza a giugno 2022. Bisogna considerare anche questo aspetto, sperando comunque che l’ex Roma accetti di rimanere firmando un accordo con stipendio in linea con quanto offerto dal club.


Leggi anche:


Calciomercato Milan, anche il Napoli punta Casale del Verona

Casale Hellas Verona
Nicolò Casale (©LaPresse)

Al Milan vengono accostati tanti nomi. Uno dei più chiacchierati degli ultimi giorni è Nicolò Casale, classe 1998 che sta ben figurando con la maglia dell’Hellas Verona. Il suo cartellino viene valutato circa 10 milioni di euro, un prezzo non altissimo. In questa stagione 22 presenze, delle quali 17 da titolare. Igor Tudor ha grande fiducia in lui e lo sta ben valorizzando.

Il Milan, però, non è l’unica squadra della Serie A ad aver messo gli occhi su Casale. È noto il forte interesse della Lazio, che vanta ottimi rapporti con l’Hellas Verona ma che sul mercato in entrata è frenata dall’indice di liquidità. Il club di Claudio Lotito deve vendere prima di poter comprare.

E alla corsa per il difensore italiano si è aggiunto pure il Napoli. Lo riporta Sportmediaset, specificando che il direttore sportivo azzurro Cristiano Giuntoli è un suo grande estimatore e lo ha seguito direttamente in Sassuolo-Hellas Verona. La concorrenza della società campana non va affatto sottovalutata da Milan e Lazio.

Paolo Maldini e Frederic Massara, comunque, hanno anche altre opzioni per la difesa. Una di queste è Japhet Tanganga, chiesto al Tottenham con la formula del prestito con diritto di riscatto. Fabio Paratici, direttore sportivo degli Spurs, non può far partire il centrale inglese classe 1999 fino a lunedì. Vuole averlo a disposizione nelle partite contro Leicester e Chelsea, in attesa di avere notizie certe sul recupero dell’infortunato Cristian Romero. Un anno dopo l’arrivo di Fikayo Tomori, il Milan potrebbe pescare nuovamente in Premier League il rinforzo difensivo.