Milan-Juventus, le scelte di Pioli: ritorni importanti

Ecco le possibile scelte di Stefano Pioli per il match di stasera contro la Juventus. Il Milan riabbraccia Sandro Tonali ma non solo. Il punto

Poche ore e il Milan di Stefano Pioli tornerà in campo a San Siro. Sandro Tonali e compagni aspettano la Juventus di Massimiliano Allegri, per un match valevole per la ventitreesima giornata di Serie A.

Il cammino dell’Inter non conosce sosta, un successo per i rossoneri sarebbe fondamentale soprattutto per tenere a distanza i bianconeri, Atalanta e Napoli. La sconfitta contro lo Spezia pesa ancora come un macigno. La rabbia non è passata del tutto e verrà messa in campo stasera, alle ore 20.45.

Theo Hernández e Sandro Tonali
Theo Hernández e Sandro Tonali (©LaPresse)

Pioli e suoi uomini sono carichi e pronti a sfidare i bianconeri: c’è ancora qualche dubbio di formazione ma questo certifica i recuperi di diverse pedine, che allungano la rosa. Le assenze saranno ancora pesanti visto che non ci sarà la coppia titolare di difesa, Simon Kjaer e Fikayo Tomori, e Franck Kessie, impegnato in Coppa d’Africa.

In porta ci sarà così Mike Maignan a guidare la retroguardia. Al centro c’è il recupero importante di Alessio Romagnoli, che martedì è tornato in gruppo, dopo essere guarito dal Covid-19. Il difensore, che tornerà ad indossare la fascia di capitano, avrà al suo fianco Pierre Kalulu, che è avanti nelle gerarchie su Matteo Gabbia.

Sugli esterni non si tocca Theo Hernandez, chiamato a far dimenticare in fretta il rigore sbagliato contro lo Spezia. A destra il primo vero ballottaggio, che vede coinvolti Alessandro Florenzi e Davide Calabria. Il terzino scuola Milan è cresciuto parecchio negli ultimi giorni e potrebbe, alla fine, strappare una maglia da titolare. Aspettiamoci, comunque, una staffetta tra i due.


Leggi anche:


Certezza Tonali

A centrocampo, c’è il rientro di Sandro Tonali, che ha scontato la sua squalifica contro lo Spezia. Guiderà lui la mediana. Dubbi sul suo partner: Stefano Pioli è stuzzicato dall’idea di gettare subito nella mischia Ismael Bennacer. L’algerino è tornato venerdì mattina a Milanello; ha sulle gambe un solo vero allenamento con la squadra ma sta bene e l’ora di gioco contro la Costa d’Avorio lo ha dimostrato. In alternativa è pronto Rade Krunic.

Il bosniaco, però, può giocare anche in posizione più avanzata, sulla trequarti. Al momento Brahim Diaz resta in vantaggio ma non è da escludere che Pioli decida di cambiare le carte in tavola. Sicuro del posto, sulla trequarti, nel consueto 4-2-3-1, è chiaramente Rafael Leao. Sulla destra Junior Messias è in vantaggio su Saelemaekers. In avanti, tutto lascia pensare che sarà Zlatan Ibrahimovic a giocare dal primo minuto, con Olivier Giroud, pronto a subentrare dalla panchina.