Milan, sorpasso per il difensore | C’è l’accordo!

Il Milan segue il giovane difensore italiano, ma sembra che una rivale ora sia decisamente in vantaggio per averlo a titolo temporaneo.

Tra i tanti nomi seguiti ed accostati al Milan in questa sessione di mercato invernale, ci sono anche soluzioni di prospettiva che il club effettivamente starebbe vagliando.

Pioli Sarri
Pioli e Sarri (©LaPresse)

Basti pensare che oggi il Milan chiuderà definitivamente per Marko Lazetic, giovanissimo centravanti della Stella Rossa. Ma anche per rinforzare la difesa si stavano valutando alcuni profili di maggior prospettiva, magari non prontissimi per fare i titolari ma dal futuro assicurato.

Nelle ultime ore però si registra una frenata nella corsa ad un obiettivo dichiarato nelle ultime settimane. Il Milan ha subito il sorpasso di una rivale per il difensore, che poteva rappresentare una scelta giovane, di talento e da far crescere con tutta calma come nuova risorsa per gennaio.

Entra nel nostro gruppo Telegram e interagisci con la redazione!


Leggi anche:


Lazio avanti al Milan. Ma prima serve una cessione

Il Milan è in svantaggio nella corsa a Nicolò Casale. Il difensore classe ’98 è stato individuato dagli osservatori rossoneri come un potenziale talento da inserire in rosa. Gioca nell’Hellas Verona, dove in stagione ha dimostrato già affidabilità e maturità, oltre alla capacità di giocare in più ruoli della difesa.

Nicolo Casale
Nicolò Casale (©Getty Images)

In pole è salita la Lazio. La squadra di Maurizio Sarri, proprio come il Milan, ha bisogno di rinforzare la linea difensiva con un innesto di qualità e talento. Casale è la primissima scelta dei biancocelesti, anche loro da tempo interessati al 23enne di origine veneta.

La novità odierna rappresenta il sorpasso Lazio per questo prospetto. Secondo la redazione di Sportitalia, i biancocelesti avrebbero un accordo di massima con il Verona per il cartellino di Casale. Accettata l’offerta di prestito con obbligo di riscatto condizionato, a circa 10 milioni di euro.

Lazio ad un passo da questo intrigante colpo. Ma c’è ancora un ostacolo: la società di Claudio Lotito, sprovvista dei giusti parametri per l’indice di liquidità, dovrà prima effettuare una cessione. Altrimenti il mercato in entrata resterà chiuso, anche per affari a titolo temporaneo.

L’addio di Vavro, molto vicino al Copenaghen, potrebbe non bastare. Non è da escludere che la trattativa possa andare per le lunghe in attesa di un’altra cessione da parte della Lazio. Il Milan intanto resta vigile, ma ad oggi le quotazioni dei rossoneri su Casale sono molto più basse.