Sky – Milan, cessione imminente | Trattativa in corso

L’esterno è alle battute finali della sua esperienza in rossonera e può salutare a breve. La Sampdoria lo sta trattando in questi giorni.

Se il mercato in entrata del Milan potrebbe essersi concluso con l’arrivo di Lazetic, quello in uscita può riservare ancora delle novità da qui al 31 gennaio.

Milan
Milan (©LaPresse)

Maldini sta lavorando intensamente in questi ultimi giorni della sessione invernale. Gli affari più importanti si sono consumati in attacco con l’avvicendamento Lazetic-Pellegri. Il 18enne della Stella Rossa ha preso, almeno numericamente, il posto dell’ex Monaco, accasatosi invece al Torino. Per quanto riguarda la difesa l’imminente ritorno di Fikayo Tomori ha portato la dirigenza a valutare seriamente l’ipotesi di non operare in entrata in quel reparto.

Ecco quindi che manca davvero poco da fare in termini di trattative. Una situazione importante da risolvere però sono le uscite. Sarebbe infatti molto positivo se il Diavolo riuscisse a mandare a giocare tutti gli elementi considerati in esubero nella rosa di Pioli. E uno di questi esuberi, secondo le indiscrezioni delle ultime ore, potrebbe lasciare Milanello davvero a breve.

Entra nel nostro gruppo Telegram e interagisci con la redazione!


Leggi anche:


Manuele Baiocchini, intervenuto in diretta a Sky Sport 24, ha fatto il punto sulla cessione più probabile dei rossoneri in questi ultimi giorni di mercato, ovvero quella di Samu Castillejo. L’esterno spagnolo è una richiesta specifica di Marco Giampaolo per la sua Sampdoria e i blucerchiati stanno trattando con la società rossonera per arrivare a lui.

L’ex Villareal non fa ormai più parte dei piani del mister Stefano Pioli, come dimostrato dal fatto che non era stato convocato nell’ultimo match a San Siro contro la Juventus. Il classe ’95 è stato molto vicino a salutare Milanello già in diverse occasioni, come ad esempio nei giorni finali del mercato estivo, con il forte interesse del CSKA Mosca, che si è poi risolto in un nulla di fatto. Stavolta invece potrebbe davvero essere la volta buona e il giocatore non vede l’ora di tornare protagonista sul campo.