Ex Milan – Offerta shock per Paquetà | Ma viene rifiutata!

Paquetà in Francia sta facendo bene e un club inglese ha presentato un’offerta incredibile per comprare il suo cartellino.

L’esperienza al Milan era cominciata molto bene, ma i primi mesi rossoneri sono stati un’illusione, poi Lucas Paquetà ha faticato tanto. Ci sono responsabilità sue e probabilmente non si è neppure trovato nel contesto tattico ideale per essere valorizzato.

Paqueta Theo Hernandez
Lucas Paquetà e Theo Hernandez (©LaPresse)

Il trasferimento in Francia nell’estate 2020 gli ha permesso di rilanciarsi. Al Lione, che ha investito circa 20 milioni di euro per acquistarlo, è tornato a giocare sui livelli visti in Brasile e nei primi mesi a Milano. Si è ripreso la maglia del Brasile e ci sono club europei che lo hanno messo nel mirino.


Leggi anche:


Calciomercato, 60 milioni per Paquetà

Lucas Paqueta
Lucas Paquetà (©LaPresse)

Secondo quanto rivelato dal giornalista francese Stephane Darmani, un club della top 5 della Premier League avrebbe presentato un’offerta da ben 60 milioni di euro per Paquetà. Nonostante la proposta sicuramente alettante, il Lione e il giocatore hanno deciso di rifiutare il trasferimento.

Il centrocampista brasiliano rimarrà nella squadra allenata da Peter Bosz almeno fino al termine dell’attuale stagione, nella quale finora ha messo insieme 8 gol e 4 assist in 25 presenze totali tra Ligue 1 ed Europa League. Veste la maglia numero 10 ed è un elemento molto importante del Lione.

Rifiutare 60 milioni per un calciatore pagato 20 non è facile, però la società francese vuole tenerselo per conquistare la qualificazione in Champions League e solo poi valutare eventuali proposte. Con il trend di rendimento che sta avendo, Paquetà non rimarrà senza offerte. Il brasiliano ha trovato l’ambiente giusto per maturare e non vuole lasciarlo a metà stagione. Preferisce completare il suo percorso di crescita a Lione e in estate deciderà se mettersi alla prova altrove.

Sono lontani i tempi in cui il talento cresciuto nel Flamengo era triste al Milan, dove per sua stessa ammissione non aveva amici e soffriva le critiche. Questi fattori rendevano tutto più complicato. In Francia ha trovato la sua dimensione e ne ha giovato per tirare fuori il suo potenziale, rimasto intrappolato nell’ultima stagione rossonera.