Milan, Castillejo al Valencia | Svelata la formula della trattativa

Intesa vicina tra Milan e Valencia per la cessione in Spagna dell’esterno ex Villarreal. Si stanno limando alcuni dettagli sull’operazione

Sembra in procinto di essere ufficializzata una nuova cessione in casa rossonera. Samuel Castillejo potrebbe presto lasciare l’Italia per volare nel suo Paese, la Spagna, grazie al forte interessamento nelle ultime ore da parte del Valencia.

Castillejo
Castillejo (©LaPresse)

Gli ultimi aggiornamenti parlavano di una mancanza di intesa sulla formula del trasferimento tra i due club, ma anche questo ostacolo adesso sembra essere superato. Questione di ore o pochi giorni, ma Samu ormai pare aver deciso di salutare l’ambiente milanista per rimettersi in gioco in Liga, campionato dove si era messo in luce con il Villarreal e da cui era stato acquistato nell’estate del 2018.

All’epoca la dirigenza lo acquistò per la modica cifra di venti milioni di euro circa, e sembravano esserci tutti i presupposti per il compimento di un vero e proprio affare. Castillejo, bisogna ammetterlo, ha sempre dato tutto per la causa anche se spesso si è rivelato più inefficace del previsto. Entrato lo stesso nel cuore dei tifosi, quelli veri, che lo hanno sempre elogiato anche nei momenti più bui, adesso siamo arrivati al capolinea di un’avventura durata tre anni e mezzo.


Leggi anche:


Non più Sampdoria, Castillejo torna in Spagna: i dettagli

Dopo qualche tentennamento, Milan e Valencia sembrano aver finalmente trovato l’accordo per la tipologia di operazione con la quale Castillejo si trasferirà in Spagna. Il numero sette rossonero verrà ceduto con la formula del prestito con diritto di riscatto, secondo quanto riportato dal giornalista sportivo Daniele Longo. Riscatto che potrebbe avvenire per 7-8 milioni di euro, questa la cifra che dovrebbe servire per acquistare definitivamente il giocatore.

E dunque Samu Castillejo non rimarrà in Italia. Nelle ultime settimane si era parlato di un forte interessamento della Sampdoria, a maggior ragione dopo il ritorno sulla panchina blucerchiata di mister Giampaolo che ha allenato lo spagnolo già nella breve avventura al Milan.

Decisiva, probabilmente, anche la volontà dell’esterno d’attacco che preferirebbe tornare in patria. Lascerà grandi amici come Theo Hernandez e Brahim Diaz, con cui aveva instaurato un legame quasi fraterno. Ma anche questo fa parte del calcio e la vita continua. Continua quindi la fase di cessioni da parte della dirigenza rossonera, resta da capire se ci sono intenzioni serie di acquistare in questi ultimi giorni di calciomercato.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)