Milan, Brahim Diaz carico: “Non cerco scuse. Vogliamo vincere il Derby”

Brahim Diaz ha grande voglia di essere decisivo con la maglia numero 10 rossonera, riprendendosi dopo un periodo non facile.

Tra i calciatori che da qualche tempo non sta brillando particolarmente al Milan c’è Brahim Diaz, che dopo aver preso il Covid-19 non è tornato quello di inizio stagione. Sicuramente la pausa del campionato può avergli fatto bene per ricaricare le energie e tornare al meglio della condizione fisica.

Brahim Diaz
Brahim Diaz (©Getty Images)

Il trequartista spagnolo in questa annata ha messo finora a segno 4 gol e 4 assist in 25 presenze totali tra Serie A, Coppa Italia e Champions League. L’ultima rete realizzata, però, è del 25 settembre contro lo Spezia. Invece, l’ultimo assist decisivo è del 4 dicembre contro la Salernitana. Il fantasista arrivato dal Real Madrid ha il potenziale per essere molto più incisivo. Stefano Pioli si aspetta tanto da lui.


Leggi anche:


Brahim Diaz motivato in vista di Inter-Milan

Brahim Diaz in un’intervista concessa a Sportmediaset ha commentato le sue condizioni fisiche: “Dopo aver preso il Covid è stato difficile, ho passato dodici giorni a casa. Ho avuto qualche sintomo, però adesso non ho scuse. Sto bene e voglio mostrare la mia migliore versione per poter aiutare i compagni con gol e assist, ma soprattutto con il lavoro”.

Il trequartista gode della fiducia di Stefano Pioli e sa di avere un ruolo importante in squadra, oltre che di vestire un numero di maglia prestigioso: “Mi piace la leadership e avere responsabilità. Giocare nel Milanè un orgoglio per tutta la storia che ha, si tratta di un grande club. Indossare la 10 è una responsabilità e dà pressione, però io ho sempre avuto personalità e voglia di fare grandi cose”.

Inevitabile parlare anche di Inter-Milan e della lotta per lo Scudetto: “Vogliamo vincere il derby e daremo tutto per farcela. Ma per la corsa Scudetto ci sono tante squadre, noi siamo tra queste. Lotteremo fino alla fine”.

Brahim Diaz ha grandi motivazioni per il Derby di Milano e in generale per il resto della stagione. Ci tiene a dare un contributo di alto livello alla squadra e spera che alla fine arrivi anche il trionfo in campionato. Vincere contro l’Inter rischia già di essere decisivo nella corsa Scudetto. Una sconfitta aumenterebbe la distanza in classifica e ridurrebbe le chance del gruppo di mister Pioli. L’ex Manchester City e i compagni dovranno mettere in campo una grande prestazione e, soprattutto, vincere.