Milan, Daniel Maldini alla Spal si complica | Dipende da un fattore

Trattativa al momento bloccata quella per il trasferimento del giovane rossonero. Gran parte dell’affare dipende da un’altra cessione

Il mercato del Milan sta certamente riservando delle sorprese, quantomeno sul fronte delle uscite. Paolo Maldini e Frederic Massara hanno messo a punto diverse cessioni in questa sessione di mercato. Da Conti a Pellegri, per arrivare a Plizzari e al giovane della Primavera Milos Kerkez.

Daniel Maldini
Daniel Maldini (©LaPresse)

Alcuni di questi trasferimenti erano assolutamente inaspettati, e fanno sperare ai tifosi che lo spazio rimanente possa essere occupato dall’arrivo di nuovi rinforzi. Attenzione però, perchè le cessioni non sembrano essere finite qui. E aggiungeremmo, ovviamente! C’è ancora Samuel Castillejo, l’esubero ormai dichiarato, che dovrebbe lasciare Milanello prima della fine di gennaio.

Peccato che lo spagnolo continui a prendere tempo, come da poco affermato da diverse fonti. L’accordo tra Milan e Valencia è stato stretto, ma il giocatore, a quanto a pare, è ancora in fase di riflessione. Archiviando il discorso Castillejo, il club rossonero ha l’intenzione di portare a compimento un’altra cessione, anche questa inaspettata.

Già, perchè nelle ultime ore ha preso campo la voce di Daniel Maldini vicinissimo al prestito alla Spal. Il figliol prodigo ha, molto probabilmente, bisogno di fare gavetta e trovare quindi maggiore spazio in un altro club. Adesso, però, non arrivano notizie positive in tal senso.


Leggi anche:


Milan-Spal, trattativa bloccata per Maldini: si aspetta l’uscita di Seck

Il collega Daniele Longo fa sapere che al momento la trattativa tra il Milan e la Spal per Daniel Maldini si è arenata. Il motivo è semplice: il club emiliano per accogliere il rossonero deve prima dare il via libera alla cessione di Demba Seck. C’è il Torino ad aspettare il senegalese classe 2001, che al momento però non si è mosso da Ferrara.

Secondo Longo, le due trattative camminano di pari passo, e quindi la Spal dovrà prima fare spazio per acquistare Maldini (probabilmente in prestito secco) dal Milan. Nelle prossime ore qualcosa potrebbe muoversi nel verso giusto, ma bisognerà attendere la mossa degli spallini. Proprio oggi, il patron del club emiliano, Joe Tacopina ha confermato l’interesse per Daniel; sottolineando quanto siano ottimi i rapporti con Maldini e Massara.

“Si siamo sulle tracce di Daniel. Sapete che sono molto legato a Paolo e Ricky e di conseguenza sono fiducioso che possiamo chiudere presto l’affare” ha dichiarato Tacopina. Parole che lasciano alcun margine di dubbio circa l’interesse della Spal.

Sicuramente, l’affare Colombo ha messo il sigillo sul buon dialogo tra le parti, e adesso si attendono soltanto nuovi risvolti dalla faccenda.