Gazidis, messaggio ai tifosi del Milan: “Faremo lo stadio migliore”

Gazidis si trova a Dubai per l’Expo e ha avuto modo di parlare dei progetti del club rossonero.

A Expo 2020 Dubai c’è anche il Milan. L’amministratore delegato Ivan Gazidis guida una delegazione della società presso il prestigioso evento che si tiene negli Emirati Arabi Uniti.

Ivan Gazidis
Ivan Gazidis (©LaPresse)

Per il club rossonero si tratta di un’interessante occasione di stringere nuove partnership. Da ricordare che il Diavolo è legato da tanti anni a Fly Emirates, compagnia aerea di Dubai e sponsor di maglia della squadra. Altri partner sono SIRO e Jeeny, oltre che con Expo 2020 Dubai. Si punta a fare nuovi accordi. Il mercato mediorientale è importante e c’è l’obiettivo di rafforzare ulteriormente il brand sia in quell’area che a livello internazionale. Negli EAU ci sono oltre 2,5 milioni di appassionati di calcio che apprezzano e tifano Milan.


Leggi anche:


Expo 2020 Dubai: Gazidis parla del progetto Milan

Gazidis ha concesso un’intervista a Gulf News e confermato l’importanza degli Emirati Arabi Uniti come mercato per il Milan: “Dubai è diventata una regione strategicamente importante per noi, come dimostrano alcune partnership che abbiamo firmato. Essere qui non ci dà solo la possibilità di incontrare i nostri fantastici partner e di essere vicini alla nostra fanbase locale da 2,5 milioni di tifosi, ma ci dà anche la possibilità di mostrare il potenziale del brand AC Milan su un palcoscenico mondiale come Expo 2020. Possiamo anche stabilire nuove relazioni per approfondire la nostra presenza nella regione a lungo termine”.

L’amministratore delegato rossonero ha anche avuto modo di parlare del futuro nuovo stadio, che verrà realizzato con la collaborazione dello studio americano Populous: “È un progetto in cui crediamo fortemente. Sarà lo stadio migliore e più sostenibile d’Europa. Sarà la chiave per lo sviluppo del club, della città di Milano e del calcio italiano in generale”.

Gazidis spende buone parole per Emirates, sponsor del club da molti anni ormai: “È un partner fantastico del club dal 2007 e dalla stagione 2010/2011 appare anche sulla maglia. Ne siamo orgogliosi. Siamo due marchi premium leader con ambizioni globali. Vogliamo rafforzare il legame con i tifosi, sappiamo il club non è niente senza la loro lealtà e il loro supporto”.

A proposito del suo ruolo da amministratore delegato, il manager sudafricano sente una grande responsabilità: “Io e il mio team dirigenziale comprendiamo che non stiamo dirigendo solo un’impresa, ma siamo anche amministratori di un’istituzione sociale molto importante. Dobbiamo bilanciare la necessità di avere successo in campo, la sostenibilità finanziaria e la costruzione di una base di cui i tifosi possano continuare ad essere orgogliosi in futuro”.