Milan, Massara risponde a Donnarumma: “Telefonata? Cortesia dopo i suoi rifiuti”

Il Direttore Sportivo del Milan, Frederic Massara ha parlato nel pre-gara di Milan-Lazio. Le sue parole per Sportmediaset

Tra pochi minuti Milan e Lazio scenderanno in campo per disputare i quarti di finale di Coppa Italia. Una gara sicuramente avvincente e piena di qualità. La vincitrice sfiderà poi alle semifinali l’Inter. I nerazzurri hanno vinto ieri sera per 2-0 contro la Roma conquistando di fatto la semifinale del torneo.

Frederic Massara
Frederic Massara (©LaPresse)

Prima della gara, che sarà trasmessa su Canale 5 a partire delle 21.00, ha parlato Frederic Massara ai microfoni di Sportmediaset. Il Direttore Sportivo ha speso due parole in vista della partita di stasera e poi ha fatto un importante focus su Gianluigi Donnarumma. L’ex portiere del Milan, oggi giocatore del PSG, ha rilasciato importanti dichiarazioni nella giornata di oggi alla Gazzetta dello Sport.

In particolare, l’ex Milan ha affermato di aver preso la decisione di cambiare squadra nel momento in cui Maldini e Massara gli hanno comunicato di aver acquistato un altro portiere. Stasera, da gran signore, Frederic Massara ha fatto chiarezza su una vicenda che ha visto e sentito sin troppe versioni. Il DS ha messo fine con una netta dichiarazione al teatrino mediatico creatosi attorno Donnarumma e il Milan.


Leggi anche:


Le sue parole:

“È stato un gesto di cortesia dopo i suoi rifiuti alle nostre proposte. Siamo felici di avere Maignan e auguriamo a Gigio una luminosa carriera”

Queste le altre tematiche affrontate da Massara nell’intervista:

Sulla Coppa Italia: “Questa è una competizione alla quale teniamo, sappiamo che può essere un traguardo difficile da raggiungere perché dobbiamo affrontare la Lazio stasera che è molto forte e poi nel caso ci sarebbe un cammino non semplice. Ma siamo pronti e siamo fiduciosi di poter fare bene. Ci teniamo molto”.

Sul nuovo acquisto Lazetic: “È un ragazzo molto giovane e dal forte potenziale e noi abbiamo molta fiducia nelle sue qualità. Dobbiamo però essere consapevoli che è un ragazzo che si deve adattare a un campionato nuovo, quindi non dobbiamo alzare troppo le aspettative nei suoi confronti. Ha delle belle doti e siamo sicuri che potrà dare il suo contributo ma con la giusta calma. Si sta allenando bene ma d’altronde anche lui veniva da una sosta del suo campionato, quindi deve ritrovare la condizione migliore ma ci sarà tempo e spazio anche per lui”.

Su Maignan: “È un portiere davvero molto forte, siamo molto contenti del suo ambientamento, è riuscito d integrarsi al meglio e in fretta. È diventato subito un punto di riferimento nello spogliatoio, siamo molto contenti di quello che sta facendo e siamo convinti che abbia ancora dei margini di crescita”.