Fischi a Kessie, Pioli: “Non è giusto, penso che…”

Le parole del tecnico del Milan in merito allo striscione e ai fischi dei sostenitori rossoneri nei confronti del centrocampista ivoriano.

Nella bella vittoria di oggi del Milan contro la Samp, con tanto di primato in classifica raggiunto, c’è soltanto una nota stonata. Si tratta dello striscione e dei fischi dei tifosi rossoneri all’indirizzo di Franck Kessie.

Pioli e Kessie
Pioli e Kessie (©LaPresse)

Sugli spalti è infatti apparso oggi lo striscione firmato Curva Sud Milano, che recitava così: “Chi ama il Milan lo dimostra coi fatti. Cordiali saluti agli insoddisfatti”. All’annuncio delle formazioni il nome del centrocampista, reo di non aver rinnovato il contratto con il Diavolo, è stato fortemente fischiato.

Su questo tema è intervenuto Stefano Pioli nella conferenza stampa post match. L’allenatore rossonero ha commentato la situazione e ha voluto schierarsi dalla parte dell’ivoriano, premiando l’impegno che sta mettendo in questo momento. Ecco le parole del tecnico: “Ho sentito anch’io e non credo sia la cosa giusta, perché anche il passato ci insegna che poi sono gli atteggiamenti e i comportamenti dei giocatori che fanno la differenza.


Leggi anche:


Pioli ha poi aggiunto anche: “Sinceramente quando faccio la formazione e quando faccio le scelte non mi interessa se un giocatore ha rinnovato, se ha il contratto in scadenza o se ce lo ha per un altro anno. Li conosco, li vedo, vedo come si comportano e come si impegnano. Quindi fin quando vanno con gli atteggiamenti giusti saranno tutti a disposizione. Credo che il pubblico milanista ha un grande cuore e sa sostenere la squadra e ci sta dando veramente tanto”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da MilanLive.it (@milanliveit)