Gazzetta – Milan convinto! Pronto il riscatto a titolo definitivo

Il Milan è piuttosto soddisfatto delle prestazioni del proprio calciatore. A breve potrebbe essere esercitato il diritto di riscatto.

La dirigenza del Milan sta lavorando in questi giorni in vista del futuro del club. In quest’ottica si devono infatti leggere gli incontri con i diversi agenti dei propri calciatori, per eventuali rinnovi contrattuali. Oppure il meeting con l’entourage di Sven Botman, obiettivo dichiarato per l’estate.

Genoa-Milan
Genoa-Milan (©LaPresse)

Oltre alle suddette situazioni, il Milan dovrà anche valutare la permanenza o l’addio di alcune pedine in vista della prossima stagione. In molti si stanno giocando la riconferma, in particolare i calciatori che hanno una situazione contrattuale ancora piuttosto indecifrabile.

Secondo quanto scrive oggi la Gazzetta dello Sport, sia i dirigenti rossoneri sia lo staff tecnico sarebbero rimasti convinti e piacevolmente sorpresi dalle prestazioni di un calciatore che attualmente è in prestito al Milan, il quale andrà dunque riscattato e blindato entro fine stagione.


Leggi anche:


La situazione dei prestiti in casa Milan

Il calciatore che sembra più vicino dunque ad essere riscattato dal Milan porta il nome e le qualità tecniche di Junior Messias. Il brasiliano, utilizzato spesso come esterno destro d’attacco, pare aver convinto mister Pioli, il quale infatti non ha paura di schierarlo con continuità in campionato ed in coppa.

Messias
Junior Messias (©LaPresse)

La Gazzetta è sicura. Da Milanello arrivano buone impressioni e notizie favorevoli riguardo a Messias. Arrivato con scetticismo a fine agosto, acquistato dal Crotone retrocesso, il 30enne brasiliano si è subito messo in mostra con prestazioni tecnicamente valide, senza subire la pressione della grande piazza.

Il Milan lo ha preso in prestito oneroso, pagando 2,8 milioni di euro al Crotone. Per riscattarlo dovrà versare nelle casse del club calabrese ulteriori 5,4 milioni. Operazione complessiva superiore agli 8 milioni, più relativi bonus compresi nel contratto dell’attaccante classe 1991.

Sorprese a parte, il Milan dovrebbe dunque esercitare il riscatto, confermando Messias anche per le prossime stagioni. Un elemento dalla qualità tecnica importante e dai modi umili, ma sempre in campo a testa alta. La permanenza di Messias certamente non bloccherà il mercato estivo in entrata, visto che il club vuole comunque arricchire il reparto offensivo.

Messias non è il solo giocatore al Milan in prestito ed in attesa di capire il proprio futuro. Buone sensazioni anche per la permanenza di Alessandro Florenzi, a titolo temporaneo dalla Roma. Brahim Diaz è legato al Milan fino al 2023, sempre in prestito, così come Tiemoue Bakayoko. Ma quest’ultimo potrebbe anche fare le valigie in anticipo se non dovesse convincere del tutto.