Il Milan dice no: rifiutato l’attaccante

Il giornalista di mercato ha rivelato un fondamentale retroscena riguardante il Milan e il bomber argentino. Pare che questo si sia proposto più volte..

In diverse finestre di mercato, l’attaccante argentino è stato accostato con insistenza al Milan. Voci che hanno sempre trovato smentite, ma i tifosi molto probabilmente avrebbero apprezzato il suo approdo. Negli ultimi tempi, il bomber non gode di un’ottima situazione, e secondo diverse fonti vorrebbe presto cambiare aria.

Paris Saint Germain
Paris Saint Germain (©LaPresse)

Parliamo ovviamente di Mauro Icardi, l’ex Inter che non ha trovato la fortuna sperata nella capitale francese con la maglia del Paris Saint Germain. Mauro è praticamente considerato una seconda, se non una terza scelta. Mauricio Pochettino non sembra proiettato a puntare su di lui, ed ecco che un ottimo attaccante come Icardi ha perso la sua posizione di centralità all’interno di uno spogliatoio.

Entra nel nostro canale Telegram! Notizie in anteprima e chat aperta con la redazione

Il suo nome è sempre stato parecchio discusso durante le varie sessioni di mercato, e la stragrande maggioranza delle voci lo ha sempre avvicinato al ritorno in Italia. Juventus e Milan sono stati i club accostati con più frequenza all’argentino, anche se lui stesso si è preoccupato di smentire tali indiscrezioni.

Mauro ha affermato sino a qualche tempo fa di volere fortemente la sua permanenza nel PSG, eppure i fatti continuano a dar torto alle sue volontà. Soprattuto l’ultimo retroscena sul suo conto contraddice decisamente quanto detto dall’attaccante.


Leggi anche:


Icardi, sempre rifiutato dal Milan

Un clamoroso retroscena arriva direttamente da Daniele Longo. Il noto esperto di mercato è stato ospite de “La tavola del Diavolo” durante una LIVE, e ha raccontato che Mauro Icardi si è più volte proposto al Milan. Una indiscrezione che sicuramente farà piacere ai tanti tifosi che apprezzano il talento dell’argentino.

Ma il fattore che più crea clamore sta nel fatto che il club rossonero ha sempre rifiutato tali proposte. Il motivo è semplice: il Milan non valuta i calciatori soltanto in base alle qualità, ma anche e soprattuto in relazione alle doti morali e umane fuori dal campo.

Poco da discutere o approfondire sulle valutazioni della dirigenza rossonera. Di seguito le parole di Daniele Longo a La Tavola del Diavolo: “Icardi si è offerto tante volte al Milan, si è avvicinato al club, ma il Milan valuta non solo un giocatore in campo ma anche fuori, per questo non lo voleva“.

Magari il retroscena svelato dall’esperto di mercato non farà piacere agli estimatori rossoneri di Mauro Icardi, ma se così fosse, le valutazioni fatte dal Milan si basano certamente su motivazioni lecite e prevedibili.