Inter-Liverpool, tifosi nerazzurri contro Ambrosini: “Non c’è rispetto”

I sostenitori dell’Inter non hanno accettato che per il commento tecnico del match si stato scelto un ex rossonero.

Ieri sera a San Siro è andata in scena Inter-Liverpool, andata degli ottavi di finale di Champions League. I Red Devils si sono imposto per 0-2 sui nerazzurri grazie alle reti di Firmino e Salah nella ripresa.

Massimo Ambrosini
Massimo Ambrosini (©LaPresse)

Una sfida molto equilibrata fino primo gol della squadra inglese, arrivato a un quarto d’ora dalla fine, e che ha messo ko psicologicamente i padroni di casa. Il match è andato in onda su Prime Video, con il commento dei soliti Sandro Piccinini e Massimo Ambrosini.

Entra nel nostro canale Telegram! Notizie in anteprima e chat aperta con la redazione

L’ex centrocampista rossonero ha commentato la prestazione dei nerazzurri in maniera ovviamente imparziale, facendo anche i complimenti a fine gara alla squadra di Simone Inzaghi: E’ stata una delle migliori gare dell’Inter, anche se il discorso qualificazione è quantomeno compromesso. Però, dal punto di vista della prestazione, l’Inter ha messo un mattoncino importante per ciò che riguarda la consapevolezza: per 75 minuti è stata, se non superiore, almeno pari al Liverpool”.


Leggi anche:


Ambrosini ha poi aggiunto: “Il motivo di rammarico deve essere per il fatto che l’Inter ha preso gol su situazioni di palla da fermo”. Una disamina realistica che però non è bastata ad evitare la polemica social scatenata dai tifosi nerazzurri, i quali hanno definito inaccettabile il solo fatto che l’ex milanista commentasse la partita della sua ex squadra rivale.

In particolare è stato ricordato dai sostenitori interisti lo striscione goliardico alzato da Ambrosini in occasione della vittoria della Champions League da parte del Milan nella stagione 2006/07.